Il Comune vende case e terreni per 2,7 milioni di euro. Ecco tutti i beni all’asta

GROSSETO – Approvato dal Consiglio comunale il Piano delle alienazioni e valorizzazioni degli immobili comunali per il triennio 2020-2022.

“Questo nuovo Piano di dismissioni e valorizzazione di beni comunali non più funzionali per l’Ente – spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore al Patrimonio Riccardo Megale – ha un valore aggiunto ovvero l’inserimento di alcuni lotti relativi a pezzature di aree a verde inutilizzate e a rischio di degrado. Si tratta di piccole porzioni di terreno che, confinando con alcune proprietà private residenziali, potrebbero essere acquistate dai proprietari delle stesse abitazioni e condomini. In questo modo il Comune da un parte risparmierebbe sui costi di manutenzione per piccole aree verdi pubbliche da tempo ormai non più utilizzate e dall’altro incasserebbe somme che andrebbero a rimpinguare il capitolo delle manutenzioni per altri tipi di interventi in città e nelle frazioni. Nel Piano sono inoltre stati inseriti nuovi lotti, in seguito all’approvazione di alcune varianti che hanno modificato la funzionalità di alcuni beni di proprietà comunale”.

Questo l’elenco dei beni che andranno all’asta:

– Podere La Scagliata nelle vicinanze di Batignano, vicino alla ex strada statale n. 223 Grosseto-Siena; è costituito da un fabbricato principale a uso abitativo e da un fabbricato rurale con annessi agricoli (in totale circa 330 metri quadrati) e un’area come pertinenza esclusiva. L’area interessata ha una superficie totale di 9.884 metri quadrati e il valore a base d’asta è di 78mila e 200 euro;

– Terreni agricoli vicino a Batignano in località ‘Scagliata’, in parte adiacenti alla ex strada statale n. 223 Grosseto-Siena, in parte nel territorio del Comune di Campagnatico e in località Stertignano. Si tratta di terreni prevalentemente collinari. Il valore a base d’asta di 637mila e 800 euro;

– Terreno in un’area produttiva in via Malenchini a Braccagni nella zona Pip per una superficie di 1.125 metri quadrati. Il valore a base d’asta è di 22mila e 500 euro;

– Area edificabile in piazza Donatori del Sangue a Grosseto con destinazione commerciale, direzionale e servizi per una superficie di 2.288 metri quadrati. Il valore a base d’asta è di 216mila euro;

– Immobile denominato ‘Casa Chiarini’ vicino a Roselle. Si tratta di un fabbricato su due piani, il cui stato di manutenzione è fatiscente. La superficie complessiva è di circa 390 metri quadrati e il valore a base d’asta di 73mila e 500 euro;

– Area edificabile in via Bramante a Marina di Grosseto con destinazione residenziale-sociale, per una superficie edificabile pari a 1.700 metri quadrati. Il valore a base d’asta è di 623mila e 700 euro;

– Terreno in area produttiva in via Giordania n. 158 a Grosseto, nel contesto della ex zona Pip. L’area ha una superficie di 527 metri quadrati e il valore a base d’asta di 20mila euro;

– Area edificabile da concedere in diritto di superficie tra via Annibale Spinelli e via Senese, vicino alla struttura ricettiva ‘Granduca’. Su questa area è previsto un intervento edificatorio per la realizzazione di attrezzature sportive pubbliche con campi polivalenti, piscina scoperta e un centro sportivo composto da palestra, club-house e locali accessori. L’area ha una superficie di circa 16.500 metri quadrati e il valore a base d’asta è di 562mila e 500 euro;

– Area urbana tra via Senegal e i fabbricati condominiali adiacenti alla stessa con ingresso dalla retrostante via Stato di Israele. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie complessiva di 1.690 metri quadrati e il valore a base d’asta è di 30mila e 420 euro;

– Area urbana compresa tra via El Alamein e le corti esclusive dei fabbricati adiacenti. Si tratta di una fascia di terreno per una superficie complessiva di circa 3.000 metri quadrati il cui valore a base d’asta è di 79mila e 200 euro;

– Fondo commerciale in via De Amicis n. 31 a Grosseto, con annesso ripostiglio e con ingresso esterno e indipendente. La superficie è 43 metri quadrati e il valore a base d’asta e di 30mila euro;

– Area urbana vicina a via Slovenia, angolo via Senegal, davanti al fabbricato condominiale e con ingresso anche dalla retrostante via Stato di Israele. Si tratta di una fascia di terreno per una superficie complessiva di circa 350 metri quadrati. Il valore a base d’asta è di 6.300 euro;

– Area urbana vicino a via Svizzera per una superficie complessiva di 656 metri quadrati e con valore a base d’asta di 11mila e 808 euro;

– Area urbana in via Cipro tra i civici n. 43 e n. 77; si tratta di una fascia di terreno per una superficie complessiva di 1.930 metri quadrati. Il valore a base d’asta è di 34mila e 740 euro;

– Area urbana compresa tra via Perù e gli adiacenti fabbricati condominiali con ingresso dalla retrostante via Repubblica di San Marino. Si trattasi di una fascia di terreno per una superficie complessiva di circa 3.000 metri quadrati e il cui valore a base d’asta è di 54mila euro;

– Area urbana compresa tra il Parco del fiume Ombrone e la corte dietro ai fabbricati condominiali con ingresso da via Pier Luigi da Palestrina. Si tratta di una fascia di terreno per una superficie complessiva di 825 metri quadrati e con un valore a base d’asta di 15mila e 345 euro;

– Area urbana all’ingresso del complesso ‘Il Borgo’. Si tratta di un terreno con una superficie complessiva di 4.059 metri quadrati e con valore a base d’asta di 40mila e 590 euro;

– Area urbana vicino al perimetro esterno del complesso ‘Il Borgo’ tra il parcheggio pubblico in fondo a via Giovanni Falcone e la fascia di verde pubblico confinante con via Perù. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie complessiva di 3.990 metri quadrati per un valore a base d’asta di 105mila e 336 euro;

– Area urbana vicina a via Podgora, davanti al fabbricato condominiale di via Monte Cristallo. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie di 250 metri quadrati e un valore a base d’asta di 4.500 euro;

– Area urbana vicina a viale Caravaggio, davanti ai fabbricati condominiali e con ingresso dalla retrostante via privata degli Artisti. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie complessiva di circa 800 metri quadrati e un valore a base d’asta di 18mila e 240 euro;

– Area urbana vicina a viale Edvard Grieg, davanti al fabbricato condominiale. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie complessiva di circa 365 metri quadrati e valore a base d’asta di 6.789 euro;

– Area urbana a Marina di Grosseto, tra via Marradi e il lungomare Leopoldo II di Lorena. Si tratta di uno spazio bitumato con una superficie complessiva di circa 20 metri quadrati e un valore a base d’asta di 3mila euro;

– Terreno nell’ex area produttiva Pip a nord del capoluogo vicino a via Siria. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie complessiva di 1.243 metri quadrati e un valore a base d’asta di 40mila euro;

– Terreno nell’area ex Pip a nord del capoluogo in via Birmania. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie complessiva di 3.000 metri quadrati e un valore a base d’asta di 96mila euro;

– Lotto produttivo nell’ex Pip a nord del capoluogo con ingresso da via Giordania. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie complessiva di 5.800 metri quadrati e con un valore a base d’asta di 290mila euro;

– Lotto produttivo nell’ex Pip a nord del capoluogo vicino a via Giordania. Si tratta di una fascia di terreno con una superficie complessiva di 5.550 metri quadrati e con un valore a base d’asta di 277mila e 500;

– Area urbana in via Eritrea a Marina di Grosseto. Si tratta di uno spazio pavimentato con una superficie complessiva di circa 210 metri quadrati con un valore a base d’asta di 13mila e 965.

Commenti