Coronavirus: più di mille controlli da inizio emergenza. «Il lavoro della Municipale prosegue»

PIOMBINO – “Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus la Polizia municipale sta eseguendo controlli per il rispetto delle misure di contenimento su tutto il territorio comunale, questo grande impegno deve tuttavia essere affiancato e sostenuto da un forte senso di responsabilità da parte della cittadinanza: è fondamentale che tutti rispettino rigidamente le indicazioni per il contenimento della diffusione del virus mantenendo la distanza sociale e utilizzando i dispositivi di sicurezza”. Questo il commento del sindaco Francesco Ferrari a margine della relazione sui controlli sin qui eseguiti dalla Polizia municipale.

Nell’ambito dei servizi per prevenzione e monitoraggio del rispetto delle misure di contenimento della diffusione del Covid-19 la Polizia municipale, dall’inizio dell’emergenza, ha effettuato controlli su oltre 1100 cittadini con una media di poco superiore ai 40 controlli al giorno. A questi si aggiungono controlli quotidiani su 430/450 esercizi commerciali.

I controlli da parte della polizia municipale hanno portato, dal 12 a fine marzo, a 15 notizie di reato per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, violazione art.650 del codice penale, e 7 verbali per violazione amministrativa mentre nella settimana dal 30 marzo al 5 aprile la Polizia Municipale ha elevato 9 verbali.

A questi controlli in città si somma il servizio di presidio al porto di Piombino, per la presenza della nave Costa Diadema, effettuato dal 31 marzo dalla Polizia municipale in collaborazione con le altre Forze dell’Ordine del territorio. Il servizio di sorveglianza al porto è teso ad evitare sia che qualcuno non autorizzato si avvicini alla nave sia che i membri dell’equipaggio possano uscire.

“Un plauso alle donne ed agli uomini della Polizia municipale di Piombino – commenta l’assessore Riccardo Gelichi – che, dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, stanno effettuando, in collaborazione con le altre Forze dell’Ordine, controlli estesi per verificare l’osservanza delle disposizioni in merito al contenimento dell’emergenza epidemologiaca”

Commenti