Coronavirus: l’Asl proroga i termini delle esenzioni. Tutto quello che c’è da sapere

Più informazioni su

GROSSETO – In merito alle recenti misure adottate dalla Regione Toscana in tema d’emergenza da coronavirus, l’Azienda Usl Toscana sud est comunica di aver prorogato ulteriormente i termini per tutte le esenzioni.

Questa misura serve a prevenire eventuali difficoltà degli assistiti nell’attestazione del proprio stato, quello cioè che da diritto all’esenzione.

La proroga, dunque, evita che i cittadini debbano recarsi fisicamente agli uffici dell’Asl, scongiurando quindi il rischio di sovraffollamenti e di possibile diffusione del virus.

L’Azienda Usl Toscana sud est, quindi, avvisa che non è necessario recarsi al Distretto sociosanitario per rinnovare l’esenzione, né tanto meno per ottenere l’attestato di esenzione. Infatti, i codici d’esenzione sono gestiti telematicamente e sono disponibili in automatico, in fase di prescrizione, per tutti i medici.

Nello specifico, sono stati prorogati al 15 giugno 2020 tutti gli attestati di esenzione per patologia, dei codici per stranieri temporaneamente presenti (STP/ENI), dei permessi di soggiorno e delle assistenze a carico dei pediatri dei cittadini di 14 e 16 anni che non hanno ancora effettuato una scelta a favore del medico di medicina generale.

Sono stati poi prorogati i termini, al 30 giugno 2020, per le autocertificazione delle esenzioni con codice E01 per i minori di 6 anni e fino all’eventuale compimento dei 6 anni; le autocertificazioni del codice esenzione E02, sia per il cittadino titolare che per i beneficiari; le autocertificazioni con codice esenzioni E04, per tutti gli utenti con età inferiore a 65 anni, sia per il titolare che per i beneficiari. Posticipata la scadenza, sempre al 30 giugno, anche per le autocertificazioni per le fasce di reddito ERA, ERB, ERC. La stessa scadenza è fissata anche per la validità degli attestati Isee presentati nel 2019.

Gli over 65 residenti nel territorio della Asl Toscana sud est che abbiano autocertificato i codici E01 – E03 – E04, non dovranno rinnovare l’esenzione. A questi codici, infatti, è riconosciuta validità illimitata, tranne che non siano intervenute modifiche della situazione reddituale.
Sul portale aziendale www.uslsudest.toscana.it sono presenti tutte le informazioni utili, tra cui quelle per la scelta del medico o del pediatra, per la dichiarazione della fascia di reddito/esenzione reddito, per la richiesta dell’esenzione per patologia, stato e condizione e malattie rare.

Quali sono i codici di esenzione e quali persone interessano

Le condizioni che danno diritto all’esenzione totale dalla compartecipazione alla spesa sanitaria per reddito, così come previsto dalle normative attuali, sono:

E01: cittadini di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito annuo complessivo non superiore a 36.151,98 euro. Il minore, al compimento del 6° anno, non potrà più usufruire di tale esenzione;

E02: Disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;

E03: Titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico;

E04: Titolari di pensioni al minimo di età superiore a sessant’anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31.

Più informazioni su

Commenti