Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, aumentano i servizi alla cittadinanza: la Misericordia cerca volontari

PORTO SANTO STEFANO – La Confraternita della Misericordia di Porto Santo Stefano, in questo periodo di emergenza per il covid-19, ha incrementato il numero dei servizi a favore della cittadinanza .

L’iniziativa al via adesso porta il significativo nome di “Open doors”, porte aperte alla Misericordia, e per attuarla il governatore Roberto Cerulli lancia un appello a quanti vorranno diventare volontari, affiancando quelli che già stanno facendo un lavoro eccezionale.

Il progetto è molto sostanzioso ed articolato e prevede attività studiate ad hoc per il momento che stiamo vivendo. Nel campo dei servizi sociali verranno messe in atto la consegna a domicilio dei buoni spesa rilasciati dal Comune di Monte Argentario; consegna a domicilio di beni di prima necessità per le persone non autosufficienti; fare la spesa per le persone impossibilitate ad uscire d casa; ritiro farmaci per anziani e non autosufficienti; “Pronto, come stai?”, ovvero due chiacchere al telefono con anziani, e persone sole ed apertura del “punto informazioni” della Misericordia in corso Umberto.

Per quanto riguarda i servizi socio- sanitari, verrà effettuato l’accompagnamento di pazienti in ospedali per visite e terapie. Infine, il settore dei servizi sanitari necessita di soccorritori di livello base per ambulanze in casi di non emergenza e di soccorritori di livello avanzato per servizio di emergenza con il 118.

Quanti vorranno aderire saranno sottoposti ad un breve periodo di formazione. Gli stessi aspiranti volontari dovranno lasciare nome e recapito telefonico per essere ricontattati alla mail: misericordia.argentario@gmail.com o inviare un messaggio WhatsApp o sms al numero 333/9050003.

Le porte della Misericordia sono aperte per tutti coloro che vogliono mettere il proprio tempo libero a disposizione del prossimo in un momento di enorme difficoltà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.