Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un’area playground con materiale riciclato: al via il progetto del Comune per la scuola Da Vinci

GROSSETO – Si chiama area playground il nuovo spazio dedicato all’attività motoria che il Comune di Grosseto ha ideato per la scuola media cittadina Leonardo Da Vinci.

“Questo istituto purtroppo manca di uno spazio dedicato alla pratica sportiva prevista dai programmi scolastici ministeriali – dice il
sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – e non potevamo ignorare la richiesta legittima di colmare questo annoso gap. Per questo abbiamo predisposto un progetto ad hoc e ci siamo attivati per recuperare anche risorse utili alla sua realizzazione”.

Il progetto è frutto di un lavoro di collaborazione tra gli assessorati all’Ambiente e ai Lavori pubblici e parteciperà al bando regionale per
il sostegno a investimenti in materia di impiantistica e spazi sportivi pubblici o di uso pubblico per l’anno 2020. Il bando prevede infatti un
cofinanziamento regionale pari al 50 per cento della stima del progetto. Il costo complessivo dell’intervento ammonta a 48mila euro.

“Il valore aggiunto di questa iniziativa è la collaborazione con la scuola e in particolare con gli studenti – spiegano gli assessori
all’Ambiente, Simona Petrucci, e ai Lavori pubblici, Riccardo Megale -; l’area playground sarà realizzata all’esterno, utilizzando rifiuti di
scarto trattati per il riciclo. Si tratta di un progetto costruito durante le lezioni di educazione ambientale a cui gli studenti hanno
partecipato con grande entusiasmo e che ha portato alla elaborazione di un lavoro di cui potranno essere i primi fruitori. Anche in questo caso siamo lieti di poter portare avanti una progettualità importante per il sistema scolastico e cittadino in generale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.