Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus e ripartenza, Speranza: «Prima dobbiamo vincere la battagli sanitaria»

Più informazioni su

ROMA – «L’indice del contagio è molto più basso di prima». Così il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenuto oggi in tv a Rainews24 per parlare dell’emergenza coronavirus in Italia. Una conferma rispetto al fatto che le misure prese in queste settimane sono state efficaci.

«Per il momento, in attesa che la ricerca arrivi alla definizione di un vaccino, il distanziamento sociale rimane l’unica arma che tutti i governi del mondo stanno mettendo in campo per ridurre il contagio. Per questo dobbiamo continuare tutti a fare la nostra parte e lancio ancora una volta l’appello ai cittadini di rimanere a casa».

«Bisogna rispettare le norme perché chi non la fa mette a rischio la proprio vita e quella degli altri. Sappiamo che sono sacrifici veri, ma non c’è altra strada. Pensate che metà dei cittadini del mondo vivono le stesse restrizioni dell’Italia».

Il futuro: quando finirà l’emergenza? – «Ci sarà bisogno di grande gradualità e di prudenza. Ogni giorno analizziamo i dati. È chiaro che noi vogliamo ripartire perché la ripresa e l’economi sono esigenze assoluto per il nostro Paese, ma la premessa per la ripartenza dell’economia è la vittoria della battaglia sanitaria che  in corso. Non sono due cose che possono essere messe in contraddizione. Dobbiamo vincere la battaglia sanitaria, se non lo facciamo non ci potrà essere una ripartenza. Una volta vinta avremo creato le condizioni per la ripartenza economica e sociale».


Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.