Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

ULTIMORA – Coronavirus, è ufficiale: tutto chiuso fino al 13 aprile

Più informazioni su

GROSSETO – È stato direttamente il ministro alla salute Roberto Speranza a comunicare nell’aula di Montecitorio durante l’informativa di oggi alla Camera dei deputati che in Italia a causa dell’emergenza sanitaria tutte le chiusure e le limitazioni che sono attualmente in vigore saranno prorogate fino al 13 aprile.

GUIDA ALL’EMERGENZA: ecco tutto quello che serve conoscere

L’Italia dunque rimane chiuse fino a quella data con l’orizzonte della riapertura, magari anche solo progressiva e graduale, spostato di altri dieci giorni rispetto alla data del 3 aprile che era stata indicata all’inizio del mese di marzo.

Rimangono quindi chiuse le scuole, i negozi, i cinema e i teatri, ma anche tutte quelle attività produttive e imprese che non sono considerata indispensabili per garantire agli italiani i beni di prima necessità e i servizi ritenuti essenziali.

Restano aperti come oggi i supermercati, le banche, le poste, rivendite di tabacchi, edicole, farmacie, parafarmacie e interi settori produttivi come quelli dell’agricoltura e delle industrie farmaceutiche come anche del settore della sanità o della filiera agroalimentare.

Durante il suo intervento il ministro ha anche ricordato che in questo momento non si può considerare l’emergenza terminata, ma anzi è il momento più importante perché i segnali positivi di questi giorni dimostrano come gli sforzi fatti fino ad oggi hanno dato i primi risultati e che bisogna continuare su questa strada. Il messaggio è sempre lo stesso: rimanete a casa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.