L’ufficio postale di Pari apre un giorno per pagare le pensioni

PARI – Dopo la chiusura di due dei tre uffici postali presenti sul territorio di Civitella Paganico, il braccio di ferro tra Poste e l’Amministrazione comunale è sfociato ieri nell’emissione di un’ordinanza con cui il sindaco ha ordinato a Poste Italiane di aprire gli uffici di Civitella Marittima e Pari per il tempo necessario alla riscossione delle pensioni. In seguito a ciò, ieri sera Poste italiane ha comunicato l’apertura dello sportello di Pari per il giovedì 2 aprile.

“Un risultato al momento parziale rispetto a quanto richiesto, che non ci soddisfa – commenta il sindaco di Civitella Paganico, Alessandra Biondi – in quanto ritengo importante e facilmente perseguibile anche l’apertura dello sportello di Civitella Marittima per cui continuerò a battermi. Tuttavia l’apertura dello sportello di Pari è molto importante poiché consente ai cittadini più deboli, che abitano nella frazione più distante dal centro abitato di Paganico, di non doversi spostare in un momento in cui tutto diventa più complesso e si corrono rischi per la salute.

Il calendario per il ritiro delle pensioni di aprile nel comune al momento sarà il seguente: ufficio postale di Paganico, aperto dal 26 marzo al 1° aprile, solo la mattina secondo la seguente ripartizione dei cognomi: dalla A alla B giovedì 26 marzo, dalla C alla D venerdì 27 marzo, dalla E alla K sabato 28 marzo, dalla L alla O lunedì 30 marzo, dalla P alla R martedì 31 marzo, dalla S alla Z mercoledì 1 aprile.

A seguire, l’ufficio postale di Pari aperto il 2 aprile, la mattina.

Commenti