Compiti per casa e allenamenti video per il Grosseto Volley, Ferraro: «Mantenere alta la motivazione»

GROSSETO – Lavoro da casa e buoni propositi, ma anche tanta amarezza in casa del Grosseto Volley, anch’esso nel mezzo di una quarantena sempre più impegnativa non solo fisicamente. “Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus e del conseguente stop ad ogni attività sportiva  – ha raccontato il tecnico della prima squadra Luigi Ferraro – con lo staff tecnico del Grosseto Volley, settore giovanile compreso, abbiamo voluto mantenere alta la motivazione delle ragazze offrendo loro programmi di lavoro fisico e tecnico a casa e facendo sentire loro la nostra vicinanza. Abbiamo creato un hastag tutto nostro per identificare meglio l’impegno di tutte #io mi alleno da casa e, oltre al Team Errepì di Serie C, tante iniziative per star vicino alle ragazze e farle sentire ancora parte della squadra”.
“Le ragazze della serie C seguono indicazioni di lavoro fisico – ha continuato – con loro abbiamo anche introdotto una formula di “allenamento Web” che ha permesso di confrontarci su temi tecnici in modo dettagliato. Con l’aiuto del video e di tanta slow motion. Abbiamo utilizzato un metodo didattico tutto nostro, oltre all’esame ed all’individuazione delle fasi da correggere, abbiamo inteso agevolare il lavoro con l’utilizzo di modelli tecnici di riferimento di alto livello, fino ad arrivare a proporre una scheda di lavoro tecnico da eseguire con semplici attrezzi reperibili facilmente in casa”.
Ferraro fa riferimento allo slittamento dei Giochi Olimpici di Tokyo, l’inevitabile quanto estrema prova di uno stop definitivo per tutto lo sport e tutti i campionati: “Non è più prevedibile il ritorno in campo e quindi siamo passati ai “compiti a casa” per ciascuna. Imparare l’autovalutazione e studiare ed analizzare i correttivi sono certo che darà grande beneficio a ciascuna di loro alla ripresa dell’attività sportiva, per il modo con cui dedicheranno attenzione ai propri punti deboli. Stiamo affrontando uno dei periodi più difficili della nostra vita, modificato le abitudini e modo di gestire le giornate. Ho reinventato il modo di gestire il ruolo di allenatore ed inevitabilmente l’aspetto comunicativo ha assunto fondamentale rilievo. Da domani le ragazze con i “compiti a casa” saranno impegnate a mantenere la migliore condizione fisica ed a porre attenzione ai contenuti tecnici della propria prestazione”.
“Con tutta probabilità quindi – ha concluso l’allenatore grossetano – chiudiamo qui una stagione sportiva che ricorderemo per sempre ed in modo particolare, Un’avventura per noi esaltante che archiviamo con 35 punti al terzo posto, tutto meritato sia per la qualità del gioco espresso, per la capacità di mantenere costante un buon livello di gioco, per il clima con cui abbiamo gestito i rapporti e per la facilità con cui siamo usciti dai pochi momenti di difficoltà che abbiamo incontrato. Spero e speriamo in ogni caso di poterci rincontrare presto in palestra insieme ai miei compagni di avventura Lorenzo Egisti e Lamberto Cardelli, colonne portanti del Grosseto Volley”.

Commenti