Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, due nuovi casi a Orbetello e tre sull’Amiata

GROSSETO – Due nuovi casi positivi a Orbetello, e tre sull’Amiata. Come detto passano a 169 i tamponi positivi in provincia di Grosseto.

«Ho parlato con la Direzione Asl che mi ha comunicato due nuovi casi positivi al Coronavirus nel Comune di Orbetello – afferma il sindaco Andrea Casamenti -, uno ricoverato a Grosseto e uno in isolamento domiciliare. Il totale dei positivi è quindi salito a quattro. A loro vanno gli auguri di pronta guarigione».

«Ad oggi sull’Amiata grosetano si registrano tre nuovi case di personbe positive al Codìvid-19» confermano i sindaci di Arcidosso, Castel del Piano, Castell’azzara, Cinigiano, Roccalbegna, Santa Fiora, Seggiano, Semproniano. Due nel Comune di Arcidosso e uno nel Comune di Castell’Azzara.
Pertanto il dato odierno sale a 19 casi così distribuiti:

Arcidosso 9

Castel del Piano 6

Castell’Azzara 1

Santa Fiora 2

Seggiano 1

Circa la situazione del Comune di Arcidosso, le persone contagiate salgono dunque a 9, poiché altri due coniugi messi in quarantena per contatto stretto sono risultati positivi al virus. Dei nove pazienti ricordiamo che due sono al momento in stato di ricovero presso l’Ospedale Misericordia di Grosseto, mentre gli altri sette si trovano presso il proprio domicilio in buone condizioni.

Le quarantene per contatto stretto scendono dunque a sei, in quanto due pazienti, come accennato in precedenza sono diventati casi positivi. Le persone messe in isolamento domiciliare per contatto stretto restano invece ferme a cinque.

A Santa Fiora, le persone contagiate rimangono due, entrambe in continuo miglioramento presso la propria abitazione. Le persone che erano state poste in isolamento domiciliare precauzionale per contatto stretto hanno tutte terminato il periodo di isolamento.

La situazione in provincia di Grosseto è di 169 persone positive, 22 in più rispetto a ieri, 43 di queste ricoverate in ospedale, le altre 126 si trovano invece presso il proprio domicilio.

Lo screening di massa relativo al personale non sanitario dell’ospedale di Castel del Piano è tutt’ora in corso.

«La Protezione civile dell’Unione dei Comuni amiatina ha acquistato 8400 mq di tessuto non tessuto per la realizzazione di mascherine da distribuire a tutti i cittadini dell’Amiata. Non appena i dispositivi saranno pronti, comunicheremo i tempi e le modalità della distribuzione che comunque dovrebbe avvenire entro il prossimo fine settimana».

«Sulla linea del 113 sono giunte delle segnalazioni da parte di persone che hanno riferito essere state contattate da presunti operatori sanitari, i quali proporrebbero visite a domicilio finalizzate all’accertamento di eventuale contagio da Covic-19. La Questura di Grosseto informa la cittadinanza che tali iniziative sono finalizzate alla commissione di atti illeciti. Pertanto si raccomanda, soprattutto alle persone anziane, di non aprire a persone sconosciute, e di contattare immediatamente le Forze dell’Ordine in caso di situazioni sospette».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.