Morta una delle anziane ospiti della Rsa Pizzetti. Ma il tampone era negativo

GROSSETO – È morta una delle ospiti della Residenza sanitaria assistita Pizzetti. La donna è deceduta durante la notte; la morte sarebbe da ascrivere al grave stato di salute pregresso e non al Coronavirus, visto che il tampone, effettuato nei giorni scorsi, era risultato negativo.

La notizia della morte si è diffusa, questa mattina, in città, creando preoccupazione, ma la donna, come conferma il referto, è morta per cause naturali e non perché affetta da Covid-19.

A ieri, alle 16, erano 12 le persone positive. Dieci tra gli ospiti della Rsa (in tutto 39, una delle quali ricoverata in ospedale) e due tra il personale sanitario. Stamani sono stati fatti nuovi tamponi.

Il personale lamenta la mancanza dei Dispositivi di protezione, i Dpi. «Mancano visiere, mascherine, tute, oltre alle corrette procedure per il trasporto degli indumenti contaminati». I sanitari si appellano alla Asl «La struttura è gestita da una cooperativa, ma la Asl deve fare comunque da garante. Così siamo in costante pericolo».

Commenti