#iorestoacasa: il Museo archeologico risponde all’emergenza Covid-19 con tanti contenuti online

GROSSETO – La cultura non si ferma. Neanche a Grosseto, dove il Museo archeologico e d’arte della Maremma risponde, come altre istituzioni museali e culturali di tutta Italia, all’emergenza Coronavirus con iniziative dinamiche, creative e intelligenti passando per la fruizione digitale e permettere così ai cittadini di restare a casa, senza perdersi dei contenuti culturali.

E in questo contesto nascono le pillole di archeologia del museo di piazza Baccarini: una serie di video autoprodotti di pochi minuti per raccontare il museo a porte chiuse. Si parla di mito, di reperti particolari, di personaggi importanti, della nuova mostra in arrivo, delle opere del Museo diocesano e tanto altro, compresa la cucina.

I contenuti sono disponibili su Facebook e sul canale Youtube con gli hashtag:
#iorestoacasa
#bellodimaam
#virusculturale
#laculturachecura
#noidavoi
#fareretetraimusei
#archeopilloledelMAAM

Le pillole andranno inoltre in onda anche sull’emittente televisiva Tv9 nella rubrica “Il Museo a domicilio”.

Sarà un modo per scoprire e riscoprire le sale di piazza Baccarini, per avvicinare le persone al museo e ad altri luoghi della cultura.

Commenti