Confcommercio: «Gli agenti di commercio potranno accedere al bonus di 600 euro»

GROSSETO – “Le indennità per il lavoro autonomo previste dal DL Cura Italia spettano anche agli agenti e rappresentanti di commercio”. Lo comunica la Confcommercio di Grosseto che, nei giorni scorsi aveva denunciato lo stato di forte preoccupazione per la categoria, già fortemente penalizzata dalle misure per il contenimento della diffusione del coronavirus.

“L’iniziativa comune nei confronti del Governo da parte di Fnaarc Confcommercio e degli altri sindacati ha ottenuto un riscontro concreto” commentano dall’associazione.

La risposta che la Fnaarc aspettava è arrivata oggi: Cecilia Guerra, sottosegretario al Mef Ministero dell’Economia e delle Finanze ha confermato in un video che gli agenti iscritti sia all’Ago (Assicurazione generale obbligatoria) sia all’Enasarco potranno accedere al bonus dei 600 euro previsto dal DL Cura Italia.

“I 230mila agenti e rappresentanti di commercio – puntualizzano dalla Fnaarc – sono determinanti per l’economia del nostro paese contribuendo con la loro attività al 70% del Pil nazionale”.

Si ricorderà che nella lettera indirizzata al presidente del Consiglio e al ministro del Lavoro, la Fnaarc insieme alle altre sigle sindacali di categoria aveva sollecitato chiarimenti sull’applicazione delle misure del DL del 17 marzo dove, nell’individuare l’ambito soggettivo di applicazione dell’indennizzo, si fa riferimento ai soggetti iscritti alle gestioni speciali dell’Ago, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie.

Commenti