Sicurezza nei cantieri: firmato il protocollo per il contenimento del Coronavirus

Più informazioni su

GROSSETO – In data 19 marzo è stato sottoscritto tra il Ministero delle Infrastrutture, l’Ance, i sindacati nazionali dei lavoratori delle costruzioni, l’Anas e Rfi il primo protocollo di regolamentazione sulla sicurezza per il contenimento della diffusione Coronavirus Covid 19 nei cantieri edili.

L’Ance di Grosseto ha sostenuto la definizione di un protocollo di specifico interesse per il comparto edile, in considerazione della particolarità del settore e dell’emergenza del momento, da adattarsi alle varie tipologie di cantiere.

Vale ricordare che il 14 marzo scorso è stato adottato un protocollo di regolamentazione per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid 19 negli ambienti di lavoro, relativo a tutti i settori produttivi.

Nel citato protocollo sono previste disposizioni a carattere generale per tutte le categorie, ma in particolare per i settori delle opere pubbliche e dell’edilizia è stato ritenuto necessario definire ulteriori misure.

L’obiettivo è quello di fornire indicazioni operative finalizzate ad incrementare nei cantieri l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento per contrastare l’epidemia, seguendo la logica della precauzione, eseguendo e attuando le prescrizioni del legislatore e le indicazioni dell’Autorità sanitaria.

Tali misure si estendono ai titolari di cantiere, ai subappaltatori e ai subfornitori presenti nel medesimo cantiere.

A breve l’Ance Grosseto e i sindacati dei lavoratori della Provincia di Grosseto si coordineranno per avviare una puntuale formalizzazione territoriale del protocollo.

Il momento contingente impone particolari attività di organizzazione temporalmente definibili – a cui si ispira il protocollo per i cantieri edili.

Il suddetto protocollo è indicativo per le imprese, anche a valenza provinciale, che a seguito del decreto del presidente del Consiglio del 22 marzo sono autorizzate alla prosecuzione delle attività considerate essenziali ai fini produttivi oppure funzionali alle filiere ed ai servizi.

Nell’ambito del settore delle costruzioni edili, sono considerate esenti dall’obbligo di sospensione le attività: per costruzione di strade e ferrovie, ingegneria civile, costruzione di opere di pubblica utilità, costruzione di altre opere di ingegneria civile, installazione di impianti elettrici, idraulici ed altri lavori di costruzione ed installazione, nonché attività di organizzazione associativa.

Una più completa informazione di dettaglio può essere acquisita nel sito www.ancegrosseto.it – Normative, azioni per il contenimento dell’emergenza da Covid – 19 Coronavirus.

Più informazioni su

Commenti