Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus: un nuovo caso sull’Amiata. I positivi salgono a 16

AMIATA – Sull’Amiata grossetana si registra un solo nuovo caso positivo nel Comune di Arcidosso. Uno dei coniugi messi in quarantena per contatto stretto nei giorni scorsi, infatti, è risultato positivo al tampone. Il paziente si trova attualmente in stato di ricovero all’Ospedale di Grosseto ed è comunque in buone condizioni.

Pertanto, il dato odierno sull’Amiata sale a 16 casi così distribuiti: Arcidosso 7, Castel del Piano 6, Santa Fiora 2, Seggiano 1. Tutti i pazienti sono in buone condizioni.

Nel Comune di Arcidosso Le quarantene per contatto stretto scendono a 8, mentre le persone messe in isolamento domiciliare per contatto stretto restano ferme a 5.

Nel Comune di Santa Fiora le persone messe in isolamento domiciliare per contatto stretto salgono a 3.

Lo screening di massa del personale sanitario dell’Ospedale di Castel del Piano è stato portato a termine. Per avere un quadro più ampio della situazione, nei prossimi giorni, verrà sottoposto a tampone anche il personale delle pulizie, il personale della mensa e i volontari della misericordia transitati dal Pronto Soccorso.

La situazione in provincia di Grosseto è di 134 persone positive, 7 in più rispetto a ieri, 36 di queste ricoverate in ospedale, le altre 98 si trovano invece presso il proprio domicilio. Il trend sembra che stia leggermente diminuendo, ma ancora è troppo presto per definire il quadro della situazione.

Al 113 sono giunte delle segnalazioni da parte di persone che hanno riferito essere state contattate da presunti operatori sanitari, i quali proporrebbero visite a domicilio finalizzate all’accertamento di eventuale contagio da COVID-19. La Questura di Grosseto informa la cittadinanza che si tratta di azioni illecite. Pertanto si raccomanda, soprattutto alle persone anziane, di non aprire a persone sconosciute, e di contattare immediatamente le Forze dell’Ordine in caso di situazioni sospette.

Il monito resta sempre quello di mantenere la calma, avere pazienza e continuare a rispettare le regole indicateci dal Governo, nella speranza che le ulteriori restrizioni possano produrre effetti positivi sul contenimento del contagio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.