Quantcast

Coronavirus: il Soroptimist dona un respiratore all’ospedale Misericordia

GROSSETO – I club Soroptimist International di Grosseto e Orbetello Costa d’Argento hanno promosso una raccolta fondi per donare un respiratore all’ospedale Misericordia di Grosseto, una gara di solidarietà che, nel giro di pochi giorni, si è conclusa con l’arrivo dell’apparecchiatura nel principale nosocomio della provincia.

«Abbiamo lanciato la raccolta fondi – spiegano le presidenti dei club di Grosseto e Orbetello Costa d’Argento, rispettivamente Clara Mecacci ed Elena Guarino – sia online che attraverso il passaparola e abbiamo subito ricevuto moltissime donazioni che ci hanno permesso, nel giro di qualche giorno, di poter ordinare il respiratore che è già stato consegnato agli operatori sanitari del Misericordia».

L’apparecchiatura è arrivata in ospedale ed è già nelle mani del personale sanitario che ogni giorno è chiamato ad affrontare l’emergenza: «I nostri sforzi – sottolineano le presidenti – si sono concentrati principalmente sull’ospedale di Grosseto in quanto è la struttura che è stata destinata ad accogliere i pazienti affetti da Coronavirus e ci sembrava giusto contribuire per aiutare chi sta combattendo per la propria vita. Non possiamo che ringraziare tutti coloro che hanno donato rendendo possibile la realizzazione di questo obiettivo. I nostri più sentiti ringraziamenti vanno anche a tutto il personale sanitario e ai volontari che combattono in prima linea contro l’epidemia».

Il Soroptimist International è un’associazione di donne che, sul territorio nazionale, conta oltre 5mila 400 socie che si sono attivate su tutto il territorio nazionale in molteplici attività per sostenere il Paese durante questo momento di emergenza: a livello nazionale, su iniziativa della presidente Mariolina Coppola, è partita una campagna anche per l’acquisto di mascherine da consegnare direttamente agli ospedali e attualmente, anche grazie al contributo del club di Grosseto, ne sono state donate oltre 143mila.

Commenti