Coronavirus, FdI: «Brevissime passeggiate con il cane e buttate la spazzatura con i guanti»

GROSSETO – “Il comportamento dei maremmani al fine di contenere la diffusione del coronavirus è stato negli ultimi giorni soddisfacente”. A parlare gli assessori Fabrizio Rossi Simona Petrucci, e i consiglieri Bruno Ceccherini e Andrea Guidoni di Fratelli d’Italia.

“Il messaggio a restare nelle proprie abitazioni fatto da più parti – proseguono gli esponenti locali di FdI – come tra l’altro anche fortemente ribadito nell’ultimo decreto governativo, è stato nel complesso ben recepito dalla popolazione”.

“Ma vogliamo fare ancora di più per arginare il virus – dicono Rossi, Petrucci, Guidoni e Ceccherini -. Occorre un ulteriore sforzo da parte di tutti i cittadini del nostro territorio provinciale e della nostra bellissima terra che è la Maremma. Noi di Fratelli d’Italia, per questo motivo, facciamo questo ulteriore appello, raccomandando ancora una volta a tutti di limitare le uscite dalla propria abitazione, limitandole allo strettissimo necessario anche oltre a quanto previsto dalle attuali norme sul contenimento del Covid-19″.

“Invitiamo i maremmani – commentano Fabrizio Rossi e Bruno Ceccherini – a fare le uscite per gli approvvigionamenti alimentari, in modo programmato e ben selezionato, evitando di uscire più di una volta nella stessa giornata per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità”.

“Uscire e fare passeggiate all’aperto – dicono Rossi e Ceccherini – piace a tutti, specialmente nella nostra Maremma che tutti ci invidiano, ma evitiamo di farlo poiché le notizie che arrivano dal nord del paese non sono al momento confortanti. Più rimaniamo a casa adesso e più si avvicina la fine di questo incubo che tutto avvolge. C’è in gioco la salute di tutti. Comprendiamo che anche questo è un vero sacrificio, ma sicuramente nel tempo sarà compensato dal vedere prima la fine di questa difficile situazione di grave emergenza sanitaria”.

“Limitiamoci – dice Andrea Guidoni, consigliere comunale di FdI e veterinario –, quando portiamo fuori i nostri amici a quattro zampe, allo stretto necessario nel percorso fuori dalle nostre case. Non c’è assoluto bisogno di far fare lunghe passeggiate in questo momento d’emergenza ai nostri animali per i loro bisogni fisiologici, e per queste due o tre settimane limitiamoci a due uscite giornaliere con brevissime passeggiate, ricordandoci di raccogliere i loro ‘bisognini’ nei sacchetti, senza lasciare sporco a terra”.

“Sul piano della sanificazione ambientale – commenta Simona Petrucci, assessore all’Ambiente –, è importante, al fine di limitare una eventuale propagazione del virus, quando ci rechiamo a gettare il sacchetto della spazzatura domestica nei cassonetti, di usare dei guanti per aprire i bidoni. Poi è sempre buona regola, quando uno rientra nella propria abitazione, togliere le scarpe sul pianerottolo di casa prima di farvi rientro. Sono solo alcuni piccoli suggerimenti, ma sempre utili per limitare il contagio”.

“Non uscire di casa, limitare al massimo i contatti tra individui – concludono Rossi, Guidoni, Petrucci e Ceccherini –: questo è l’unico modo per arginare il propagarsi e cercare di sconfiggere il virus. Questa formula, tra l’altro già sperimentata nella così detta ‘ex zona rossa’ del contagio, nei comuni di Lodi e Vò in Lombardia e Veneto, dove i casi oggi sono quasi azzerati. Questo è lo sforzo che chiediamo a tutti i cittadini, uomini e donne della nostra Maremma, facciamolo per noi e per tutti quelli che tutti i giorni sono in prima linea. Solo in questo modo, potremo uscire al più presto da questa incredibile situazione. Il nostro pensiero e il nostro grazie va a tutti i medici, infermieri e operatori sanitari, farmacie comprese, alle forze dell’ordine, a tutti coloro che garantiscono il regolare approvvigionamento di generi alimentari e a tutti coloro che con la loro azione di volontariato stanno mettendo a disposizione mascherine per i cittadini, considerata la carenza attuale. Siamo fortemente convinti che tutti assieme c’è la potremo fare”.

 

Commenti