Quantcast

Post su Facebook, Azzi si scusa: «Ho esagerato, commento inopportuno»

FOLLONICA – “In un momento particolare ho sicuramente esagerato nei toni. Me ne scuso con il Commissario Tortorella e con il Comandante della Polizia Municipale Bartoli” afferma Roberto Azzi segretario della Lega di Follonica. “La situazione è particolare e come cittadino, ma ancora più come medico, sono sottoposto a pressioni che, in questo caso, mi hanno spinto ad un commento che, a mente fredda, ho ritenuto per primo essere inopportuno, tanto da averlo eliminato poco dopo dalla mia pagina Facebook”. Prosegue dopo la polemica sul post in cui prendeva di mira un negozio di frutta e verdura che esponeva merce per strada.

“La vicenda del Coronavirus la sto vivendo in maniera intensa – afferma Azzi – nella mia attività di dentista dove in questa situazione di emergenza, usando tutte le precauzioni necessarie, curo casi indifferibili, esponendomi al rischio di tutti coloro che operano in pubblico e invito sempre i cittadini ad usare le mascherine, tanto da farlo personalmente anche per raggiungere il lavoro. Da giorni non vedo i miei figli ed i miei nipoti. In auto, rispettando la legge perché mi stavo recando nel mio studio, sono passato di fronte al negozio – afferma ancora Azzi- e notando la merce esposta per strada con addetti senza le giuste precauzioni, in un momento di forte tensione emotiva, ho fatto la foto e mi sono lasciato andare ad uno sfogo, che in quella circostanza è stato chiaramente interpretato nella maniera sbagliata rispetto alla mia richiesta di prestarvi maggiore attenzione”.

L’apprezzamento per il lavoro fin qui svolto dal Commissario Alessandro Tortorella ed anche dal Comandante della Polizia Municipale Luciano Bartoli è espresso dal segretario provinciale della Lega Andrea Ulmi. “In queste settimane – afferma- anche in maniera diretta ho avuto modo di esprimere la mia soddisfazione e quella della Lega per il lavoro svolto dal Commissario. In due mesi, prima dell’emergenza, ha saputo fare per Follonica, più di quanto fatto dall’ex sindaco Benini nei cinque anni precedenti, specie in tema di sicurezza, attraverso il supporto del Comandante Bartoli. Sulla questione dei negozi di frutta e verdura che espongono merce sulle strade si tratta di un tema non nuovo per la Lega e che già nella scorsa legislatura l’opposizione aveva portato in consiglio comunale domandandosi se rispettassero le norme igienico sanitarie”.

Ulmi comprende quando sia difficile il lavoro del Commissario e del Comandante della municipale in questa fase. “Gli amministratori del mio partito, i sindaci e gli assessori – afferma il segretario- sono sotto pressione da giorni, così come i loro comandanti della Polizia Municipale. Anche per questo apprezziamo ciò che il dottor Tortorella ed il dottor Bartoli stanno facendo a Follonica e sono convinto che lo sfogo del momento, per il quale si è scusato, di una persona impegnata nel settore sanitario, e sottoposto a pressioni simili, come Roberto Azzi, sia destinato a rimanere solamente tale e non scalfisce certo la considerazione che il mio partito ha nei loro confronti”.

Commenti