Quantcast

Segretario della Lega attacca la Municipale. Il commissario risponde «Un post che indigna»

FOLLONICA – «Oggi, 13 marzo, in piena crisi Coronavirus c’è ancora chi espone all’aperto in mezzo al marciapiede frutta e verdura. Ma il comandante della polizia municipale che c**** fa, solo le multe per divieto di sosta?» È questa l’accusa nei confronti di Luciano Bartoli, comandante della Polizia municipale, che arriva da Roberto Azzi, consigliere comunale e responsabile della Lega di Follonica. Sul suo profilo Facebook ha pubblicato questo sfogo con una foto che ritrae l’allestimento dell’esterno di un negozio di frutta e verdura.

«Sono molto indignato per questo post – è la reazione immediata del commissario Alessandro Tortorella -. Il personale del Comune di Follonica, i Commissari prefettizi ed il Comandante della Polizia Locale si stanno impegnando da giorni per gestire una situazione non semplice, mediando tra rispetto delle normative ed applicazione responsabile di buon senso».

«Riscontriamo una correttezza generalizzata tra i cittadini – procede -. Premesso che la normativa consente di vendere prodotti alimentari, non agevola nessuno avere atteggiamenti del genere e invito ad auto-responsabilità, sereno equilibrio e maturità. Non si supera un’emergenza offendendo o dileggiando il Comandante della Polizia Locale. Ne va della credibilità sua, del Comune e delle Istituzioni. Davvero di pessimo gusto questo post. Se ci sono segnalazioni da fare o qualcosa non viene controllato segnalate pure, ma con educazione».

«Ricordo – conclude Tortorella – che la norma impone di limitare i movimenti, anche in auto».

Commenti