Coronavirus, l’opposizione: «In tanti dal nord sono venuti nelle seconde case in Maremma. Servono verifiche»

MAGLIANO IN TOSCANA – «Siamo stati informati che diversi cittadini provenienti da regioni del nord Italia dove sono presenti focolai di Coronavirus significativi, si sono trasferiti nelle abitazioni di proprietà ubicate sul nostro territorio comunale» a dirlo i consiglieri di opposizione della listi Uniti di Magliano in Toscana. I consiglieri della lista guidata da Giancarlo Tei, hanno inviato  una nota all’amministrazione comunale, chiedendo di conoscere «Vista la presenza nelle case di vacanza  del territorio di cittadini provenienti da zone interessate da Covid-19, la reale situazione.

«Dalle disposizioni emanate dalle autorità competenti, sembra emergere la necessità che queste persone informino il proprio medico (o le autorità sanitarie competenti) di tale situazione».

«Senza creare allarmismi – proseguono i consiglieri -, chiediamo se non sia il caso di attivare azioni di sensibilizzazione e verifica (anche informative) al fine di favorire l’osservanza delle disposizioni e la conoscenza della reale situazione sul nostro territorio».

 

Commenti