Al via il progetto “Compatti per l’ambiente”: se ricicli ottieni sconti nei negozi

CASTEL DEL PIANO – Grandi novità in tema di rifiuti e riciclo per Castel del Piano: a spiegarlo è l’assessore Renzo Rossi.

“Nel grande processo riorganizzativo del servizio rifiuti – spiega Rossi -, il Comune di Castel del Piano, in collaborazione con il Centro commerciale naturale di Castel del Piano e dei negozi ad esso facenti parte, ha dato il via a un progetto di riciclo incentivante dal nome ‘Compatti per l’ambiente’, che consiste nella realizzazione della fase successiva a quella dell’installazione dei tre EcoCompattatori collocati in piazza Nassirya per la raccolta degli imballaggi in plastica e alluminio e il contenitore per la raccolta dei piccoli Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche)”.

“Dal prossimo aprile – prosegue l’assessore – ogni cittadino potrà introdurre nell’eco-compattatore il proprio rifiuto uno alla volta e alla fine dell’operazione di conferimento la macchina rilascerà uno scontrino con il conteggio dei conferimenti eseguiti. Lo scontrino rilasciato dovrà essere conservato e cumulato con altri scontrini dello stesso tipo ed al raggiungimento di un certo punteggio darà la possibilità di ottenere uno sconto per acquisti o servizi scontati o a prezzi vantaggiosi offerti dai negozianti del Ccn stesso”.

“La proposta scontistica – va avanti Rossi – rimane prerogativa e autonomia di ciascuna attività commerciale e prevederà una percentuale di sconto sull’acquisto dei prodotti. Sarà anche possibile sommare ecopunti insieme al denaro per acquisto di determinati beni”.

“Il Comune di Castel del Piano promuoverà la partecipazione all’iniziativa attraverso un campagna informativa sul territorio con – continua -: la realizzazione di pannelli promozionali collocati presso gli ecocompattatori; la realizzazione di una vetrofania che segnalerà ai clienti l’adesione dell’attività al progetto. Per il momento non verrà utilizzata da parte dei cittadini la Sei card per usufruire dell’ecocompattatore e dunque il cittadino dovrà quindi solamente conservare gli scontrini e consegnarli ai negozi aderenti che poi provvederanno ciascuno in proprio alla distruzione degli scontrini”.

“‘Compatti per l’ambiente’ sarà attivo dopo la fase di adesione delle attività commerciali che è già iniziata, e la partenza del progetto è prevista per la metà di aprile. Un progetto dunque innovativo nella Provincia di Grosseto – conclude Rossi -, che vede il coinvolgimento diretto delle attività economiche del territorio. Un’iniziativa che ha l’obiettivo, oltre al rispetto e tutela dell’ambiente, di stimolare e dare slancio all’economia locale. Come spesso si ripete, il messaggio cruciale che si vuol far capire, una volta di più, è quello che dalla raccolta differenziata si può guadagnare non solo da un punto di vista ambientale ma anche economico. E dunque ‘Compatti per l’Ambiente'”.

Commenti