Il progetto maremmano Operazione cuore diventa onlus e sbarca a Caserta: così si aiutano i bimbi in difficoltà

Più informazioni su

GAVORRANO – Pronti partenza via per una nuova edizione di Operazione Cuore, il progetto di Laura Romeo che da cinque anni regala il campus estivo ai bimbi con difficoltà economica e sociale, e dall’anno scorso anche con disabilità. Sono tante le novità in arrivo e l’organizzazione è già partita in quinta.

La news principale è che Operazione Cuore, da semplice progetto, si è costituita Onlus alla quale è possibile associarsi a partire da marzo.

Inoltre è nato il sito https://www.operazionecuore.org dove si può trovare la storia di Operazione Cuore e dove verranno pubblicate tutte le notizie e gli aggiornamenti futuri.

Tra i sostenitori, come l’anno scorso la Banca Tema di Grosseto che ha messo a disposizione un conto corrente gratuito per la onlus e anche noi de IlGiunco.net, il quotidiano online della Maremma, saremo ancora il media partner di questa edizione.

Il campus 2020 verrà organizzato dalla cooperativa Cuore Liburnia Sociale di Piombino e si terrà presso la scuola elementare di Bagno di Gavorrano. Il programma verrà svelato presto.

A marzo è previsto anche un incontro con il sindaco di Gavorrano, Andrea Biondi, e le associazioni locali per decidere gli eventi patrocinati dal Comune che verranno organizzati per sostenere Operazione Cuore. Non solo; anche Il comitato dei Soci Coop di Gavorrano sta studiando un’iniziativa sociale per sostenere la nuova edizione.

Dopo il grande successo degli anni passati, il progetto Operazione cuore quest’anno è arrivato fino a Caserta, dove si realizzerà a luglio il campus in aiuto di tanti bimbi grazie all’associazione Inner Wheel Vanvitelli che per la prima volta ha accolto il progetto fuori dalla provincia di Grosseto.

Ed è proprio questo l’obiettivo dell’ideatrice Laura Romeo: diffondere il progetto in tante altre parti d’Italia.

Più informazioni su

Commenti