Coronavirus, esito negativo per i casi di Sorano. Non c’è traccia del virus

SORANO – Hanno dato esito negativo i tamponi fatti sui familiari dell’infermiera originaria di Castell’Ottieri che nei giorni scorsi era venuta in visita da Piacenza, dove vive e lavora. La donna, dopo il rientro a casa, era risultata positiva al Coronavirus e, per precauzione, era stata disposta la quarantena per la famiglia della donna e la chiusura delle scuole.

Oggi i risultati de tamponi che tolgono ogni dubbio. I familiari stanno bene e non sono stati contagiati. Anche l’infermiera sta bene. A ieri ancora non aveva febbre, potrebbe aver contratto, come molti, una forma lieve e asintomatica del virus.

«Le verifiche di controllo sulle persone entrate in contatto con l’infermiera a cui a Piacenza è stato diagnosticato il contagio da coronavirus sono state completate – affermano i sindaci di Pitigliano, Proceno, Acquapendente e Castell’Azzara -. I risultati sono negativi. Quindi nel territorio dei nostri comuni rientra l’allerta contagio. Le persone coinvolte nell’episodio saranno comunque sottoposte a isolamento precauzionale per il periodo previsto dai protocolli sanitari. Restano complessivamente attive tutte le misure di prevenzione previste a livello nazionale».

Qui il commento del sindaco di Sorano Pierandrea Vanni che fa il punto sulla situazione.

Commenti