Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carnevaletto da 3 soldi: non solo divertimento, anche eventi culturali e attenzione al sociale fotogallery

ORBETELLO – Eventi culturali e attenzione al sociale: il Carnevaletto da 3 Soldi non è solo divertimento, ma anche una manifestazione promossa da un’associazione attenta alle esigenze del territorio.

Da anni, infatti, si rinnova la collaborazione con le scuole del territorio, con la rsa e il centro anziani e con il centro per disabili Mare di Orbetello.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati che abbiamo raggiunto quest’anno – spiega la vicepresidente Annamaria Schimenti – non solo organizziamo una grande festa, ma siamo molto attenti anche alle esigenze dei più deboli, che coinvolgiamo attivamente nella manifestazione con la creazione di opere che poi vengono esposte alla nostra mostra e per i quali organizziamo anche feste in occasione del martedì grasso. Con l’ingresso di Barbara Uloremi nel direttivo dell’associazione è stato inoltre possibile aumentare la nostra presenza nelle scuole, con le quali già collaboravamo, ma adesso abbiamo la possibilità di raccontare ai giovanissimi il Carnevaletto da 3 Soldi grazie alla ricostruzione fatta dalla nostra consigliera, basata sui ricordi di chi ha vissuto il carnevale di Orbetello negli anni”.

Anche quest’anno, come di consueto, si sono svolti gli eventi di martedì grasso al centro anziani e al centro Mare, con cui l’associazione Carnevaletto ha firmato convenzioni per sancire una collaborazione stabile.

“Da anni l’associazione Carnevaletto collabora con le nostre strutture – commenta Paolo Tusa, responsabile dell’area disabilità per la cooperativa Uscita di Sicurezza  – ma oggi abbiamo ufficializzato con un accordo questa collaborazione, che per noi è preziosissima: perché le nostre strutture sono integrate nella comunità e dalla comunità prendono spunti di lavoro e tanta energia”.

“L’amministrazione comunale – sottolinea la vicesindaco Chiara Piccini, presente al centro Mare – è estremamente soddisfatta delle convenzioni che l’associazione Carnevaletto da 3 soldi ha ufficialmente siglato con il Centro Mare e con la Rsa Costa d’Argento. Perché questo dimostra ancora una volta come questa manifestazione sia un ‘patrimonio’ culturale e sociale dell’intera comunità”.

Ai due eventi hanno preso parte anche le reginette dei carri allegorici accompagnate dalle maschere di alcuni carri: la mattina al centro Mare è arrivata la sovrana di Fonteblanda Madalina Dohlescu e il pomeriggio Caterina Speciale, del rione Stazione e neoeletta reginetta del Carnevaletto da 3 Soldi, ha portato il suo sorriso agli ospiti del centro anziani.

Domenica è stata inaugurata anche la mostra “Un mondo di plastica: le maschere raccontano la Terra” nella sala ex Frontone che sarà aperta tutti i pomeriggi fino al 29 febbraio.

“Durante il mese di dicembre e di gennaio abbiamo incontrato gli alunni dell’istituto commerciale, dell’istituto alberghiero e delle scuole medie, sia di Orbetello che di Albinia – spiega Uloremi – oltre a rappresentanti dell’associazione, agli incontri hanno partecipato anche i carristi, che hanno raccontato ai ragazzi come nasce lo spettacolo del Carnevaletto e il duro lavoro di preparazione delle strutture all’interno dei capannoni. Dopo 11 anni dal famoso ‘si riparte da zero’ è già tempo di ripartire con una nuova ricerca, un progetto che abbiamo in cantiere e che speriamo parta già dal prossimo anno. Intanto appuntamento il 29 di febbraio all’auditorium, a partire dalle 10, con il convegno ‘Il Carnevaletto incontra Orbetello – storia, tradizione, turismo in maschera’, durante il quale saranno presentati i lavori degli studenti che hanno collaborato con noi”.

“Ringraziamo l’amministrazione comunale che ci ha sostenuti in tutto il percorso – conclude Schimenti – e gli assessori lagunari Maddalena Ottali e Chiara Piccini, in particolare, che hanno anche preso parte all’inaugurazione della mostra, sottolineando l’importanza delle collaborazione che abbiamo messo in piedi. Ringraziamo, inoltre, Rita Pacchiarotti per aver allietato quest’anno le nostre feste del martedì grasso”.

Ultima novità, per quanto concerne gli eventi culturali, è la proroga, fino al primo settembre 2020, del concorso “Il Carnevaletto cerca la sua mascotte”, maggiori dettagli sul sito dell’associazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.