Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Uil: «Sottoscritto il contratto collettivo con Sistema. E’ motivo di grande soddisfazione»

Più informazioni su

GROSSETO – “La sottoscrizione del Contratto collettivo giuridico di lavoro “Funzioni locali” tra Sistema s.r.l., ovvero la società ‘in house’ del Comune di Grosseto che eroga servizi pubblici ai cittadini, alle imprese, nonché all’amministrazione comunale della città, e le organizzazioni sindacali territoriali di categoria rappresenta il frutto di un aperto, alacre, costante e proficuo lavoro iniziato diversi mesi or sono con la Direzione generale della società, che ha portato alla firma, oltre che del Contratto giuridico, anche dei regolamenti per la disciplina delle progressioni orizzontali, delle indennità per la specifica responsabilità e delle posizioni organizzative”.

Lo scrive, in una nota, la Segreteria di area vasta Uil Fpl Toscana sud est.

“Un motivo di grande compiacimento è la fondamentale importanza attribuita alle relazioni sindacali, intendendo queste come lo strumento volto alla costruzione di relazioni stabili tra ente e soggetti sindacali, improntato alla partecipazione consapevole, al dialogo costruttivo e trasparente, alla reciproca considerazione dei rispettivi diritti ed obblighi, nonché alla prevenzione e risoluzione dei
conflitti – continuano dalla Uil -. E per questo, nelle relazioni sindacali contenute nel contratto sottoscritto con Sistema Srl, viene attribuito il ruolo fondamentale alla partecipazione, ossia un istituto introdotto dal Ccnl 2018, che quasi tutte le amministrazioni locali della Provincia hanno riconosciuto nel contratti giuridici integrativi sottoscritti con le organizzazioni sindacali, istituto finalizzato ad creare forme di dialogo costruttivo fra le parti su atti e decisioni di valenza generale degli enti in materia di organizzazione, oppure aventi riflessi sul rapporto di lavoro, ovvero a garantire adeguati diritti di informazione sugli stessi articolandola in: informazione, confronto ed organismi paritetici di partecipazione”.

“L’attenzione alle relazioni sindacali da parte di una qualsiasi amministrazione pubblica, o, come nella fattispecie, di una società ‘in house’ di un ente che eroga servizi pubblici – proseguono dalla Uil -, deve essere viste nell’ottica di uno strumento volto ad un miglior clima organizzativo dell’azienda, ma anche come elemento utile per contrattare obbiettivi di crescita e di innovazione di un apparato produttivo, il cui fine ultimo è il servizio al cittadino. Un altro motivo di grande soddisfazione è caratterizzata dalla centralità attribuita all’istituto delle progressioni orizzontali, previste sia nell’articolato del contratto giuridico, dove sono state esplicate in forma dettagliata ed esaustiva, sia nella stesura di un regolamento applicativo all’uopo redatto.

“A questo proposito – ancora da Uil -, si tenga conto che detto istituto era già stato applicato per la stragrande maggioranza del personale al momento della fusione tra le tre ex società partecipate del Comune di Grosseto (Investia, Grosseto Parcheggi e San Lorenzo Servizi), confluite da pochi anni in Sistema Srl. E’ chiaro che nuove progressioni orizzontali al personale potranno essere perseguite una volta trascorso il periodo di permanenza, previsto contrattualmente, nella posizione economica conseguita, ma la previsione dell’istituto nel contratto decentrato di Sistema Srl, in maniera dettagliata ad articolata, siglato in recepimento del Contratto nazionale di lavoro del
triennio 2016-2018, prefigura uno sfondo a ‘tinte chiare’ sull’importanza attribuita al perseguimento delle progressioni orizzontali da parte della società ‘in house’. Ciò rappresenta, a nostro avviso, il perseguimento di politiche lungimiranti del personale, che uniscono le maestranze nel conseguimento degli obbiettivi di Sistema Srl, contribuendo al miglioramento del clima organizzativo, dato che le progressioni
orizzontali rappresentano un elemento di valorizzazione economica ‘stabile’ per i ‘dipendenti’ e comportando riflessi positivi sugli stimoli e sugli aspetti motivazionali degli stessi”.

“La partecipazione, il dialogo costruttivo fra le parti su atti e decisioni di valenza generale degli enti in materia di organizzazione oppure aventi riflessi sul rapporto di lavoro, la garanzia di adeguati diritti di informazione ‘preventiva’, il buon clima organizzativo sui posti di lavoro, la valorizzazione economica ‘stabile’ per i lavoratori: la Uil Fpl, con onestà intellettuale, dato che non fa ‘sconti’ a nessuno, auspica di trovarsi sempre più a confrontarsi con amministrazioni che fanno tesoro dei principi summenzionati, il cui fine ultimo è sempre e comunque il miglioramento del servizio pubblico ai cittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.