Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#BallottaggioFollonica, Di Giacinto: «Realizzeremo la nuova scuola di musica nell’area Ex Ilva»

FOLLONICA – “Un edificio da realizzare nel Pratone dell’ex Ilva, con un’acustica adeguata e funzionale ad ospitare la Scuola comunale di musica, la banda cittadina ‘Filarmonica Puccini’ e la corale ‘Goitre’”. Così il candidato sindaco del centrodestra Massimo Di Giacinto.

“L’attuale sede della scuola di musica – afferma Di Giacinto – nasce come materna, riadattata poi alle esigenze attuali, e non è il luogo più adatto per le attività che vi vengono svolte. La scuola di musica è una vera eccellenza con circa 300 allievi di tutte le età e di varie provenienze del comprensorio, una quindicina di docenti e personale amministrativo”.

“Durante il mio mandato da sindaco – prosegue il candidato – intendo vendere l’attuale sede di Pratoranieri. Con quanto incassato saremmo in grado di realizzare la nuova struttura che risponda a tutte le esigenze dell’attività musicale. La soluzione studiata permetterà anche di creare una plusvalenza da investire in altre attività”.

“Allo spazio del Pratone dell’ex Ilva – continua – fino al 1963 sorgevano due edifici che poi furono abbattuti. Da alcune verifiche che abbiamo fatto sarà possibile, urbanisticamente, realizzarvi la nuova scuola di musica che assumerebbe ancor più importanza trovandosi nel cuore della città e a stretto contatto con importanti istituzioni culturali follonichesi”.

“La nuova scuola di musica – va avanti Di Giacinto – per il materiale utilizzato avrà un basso impatto ambientale, un perfetto isolamento acustico e termico e un costo inferiore del 25-30 per cento rispetto ad una struttura tradizionale. Nel nostro caso il nuovo edificio potrebbe essere completato in tempi rapidi limitando al massimo il disagio e garantendo la continuità delle attività delle tre istituzioni musicali cittadine”.

“Un investimento di questo tipo per un’eccellenza cittadina – conclude il candidato – deve farci guardare ad un futuro che la porti a diventare un punto di riferimento per un comprensorio più vasto dell’attuale, con possibili, ulteriori, sviluppi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.