Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuove opportunità per le imprese agrituristiche: Coldiretti e Terranostra in assemblea

Più informazioni su

GROSSETO – Si è riunita ieri, alla Sala Pegaso della provincia di Grosseto, l’assemblea provinciale delle imprese agrituristiche socie di Coldiretti Grosseto con la presenza di numerosi imprenditori.

Un appuntamento in cui sono state illustrate e approfondite le novità normative che toccano direttamente o indirettamente chi gestisce un’impresa agricola multifunzionale, in particolare la normativa sulla privacy, il cambio di competenza dalla Regione ai Comuni per il rispetto delle norme sull’abbattimento delle barriere architettoniche negli agriturismi, la richiesta fatta da Terranostra ai Comuni della provincia di Grosseto di diminuire le tariffe della Tari per gli agriturismi in quanto aziende agricole, la convenzione di Terranostra con la Siae e i prossimi corsi di formazione che si terranno come Agrichef e maestri dell’ospitalità.

Terranostra è infatti l’associazione per l’agriturismo, l’ambiente e il territorio creata da Coldiretti per promuovere, sostenere e diffondere l’esercizio dell’agriturismo e la valorizzazione del mondo rurale.

Sostiene, inoltre, lo sviluppo dell’agricoltura mediante la promozione e l’assistenza alle attività: di ospitalità agrituristica nei fabbricati rurali, di somministrazione di pasti e bevande costituiti da prodotti aziendali e tipici della zona, di organizzare attività ricreative, culturali, sportive e faunistico-venatorie nell’ambito aziendale, di trasformazione e vendita diretta dei prodotti dell’azienda.

All’incontro hanno preso parte il neo direttore di Coldiretti Toscana Angelo Corsetti, il direttore di Coldiretti Grosseto Pietro Greco, il presidente provinciale e regionale di Terranostra Luca Serafini ed il segretario provinciale di Terranostra Nicola Pastorelli, affrontando temi di fondamentale importanza quali la distintività delle imprese agrituristiche della nostra provincia, l’evoluzione futura del settore rispetto alle mutate richieste del mercato, la nuova normativa sulla privacy che rappresenta, purtroppo, un ulteriore aggravio burocratico a carico delle imprese.

Il direttore di Coldiretti Toscana Angelo Corsetti, presentandosi per la prima volta ad un incontro territoriale nella nostra provincia, ha evidenziato come nella regione Toscana c’è una discreta lentezza a recepire da un punto di vista legislativo le esigenze delle imprese che vogliono crescere e come Coldiretti abbiamo il compito di crearne le condizioni continuando lungo il percorso di valorizzazione della filiera agricola italiana, a partire dalla tutela e dalla promozione del territorio come fattore di competitività per le imprese agricole.

“Il Consiglio di Terranostra Grosseto – afferma Pietro Greco, direttore di Coldiretti Grosseto – ha ritenuto opportuno convocare un’assemblea generale delle imprese agrituristiche, al fine di condividere progettualità e nuove opportunità, che possono scaturire dagli ultimi aggiornamenti normativi del settore che in provincia di Grosseto ha radice antiche e rappresenta indubbiamente un segmento importante del settore economico, capace di esaltare le potenzialità agricole ed enogastronomiche del nostro territorio a favore dei consumatori e dell’intero comparto agricolo. Come Coldiretti intendiamo infatti attivare un percorso di rete che possa concorrere a dare nuovo slancio per gli operatori e i fruitori tutti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.