Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

TourismA: anche quest’anno il Magma di Follonica torna a Firenze. Ecco il programma

Più informazioni su

FOLLONICA – Dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, il museo Magma sarà presente per la seconda volta a Firenze a TourismA, evento espositivo e congressuale a firma Archeologia Viva dedicato ai beni culturali.

TourismA si svolgerà al Palazzo dei Congressi di Firenze dal 21 al 23 febbraio, con circa 350 relatori che interverranno in oltre 30 convegni su temi che spaziano dalle grandi scoperte archeologiche alle proposte di valorizzazione di musei, monumenti e parchi, dall’arte all’ambiente, dalle città murate ai siti Unesco, ai nuovi itinerari, alle tecnologie d’avanguardia, al cinema.

Parteciperanno anche quest’anno personaggi di spicco del mondo della cultura, come il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, Alberto Angela, Pupi Avati, Philippe Daverio, Vittorio Sgarbi e tanti altri.

Il Magma, in collaborazione con la cooperativa Zoe,  sarà presente con i suoi operatori nella giornata di domenica 23 febbraio per la conduzione di due laboratori didattici.

Alle 10, nello spazio espositivo, sarà proposto il laboratorio consigliato ai bambini dai 6 anni Dalla produzione al riuso: quando il riciclaggio diventa arte:

La produzione industriale ha condizionato la storia moderna del nostro territorio, dalle scelte insediative fino alle problematiche ambientali legate allo sfruttamento intensivo delle risorse e all’accumulo di rifiuti. Il museo del Magma, nato per descrivere la storia sociale ed industriale del territorio follonichese, è anche un forte testimone delle possibilità di riconversione che gli impianti in disuso possono avere, caratterizzandosi, in senso opposto, come laboratorio di riflessione sulle implicazioni sociali e ambientali legate al riciclaggio. Si vuole quindi proporre un laboratorio basato sulla lavorazione di carta e cartone per creare nuovi oggetti, adatto a bambini e anche a famiglie.

Alle 14.30, sempre nel salone espositivo, con la collaborazione anche della Cooperativa Arcobaleno e La Combriccola della Ceramica, sarà proposto il laboratorio Prospettive d’arte. Ripensare al liberty consigliato ai bambini dai 5 anni:

Il laboratorio proposto si pone sulla scia di un progetto di inclusione sociale che ha portato alla mostra Prospettive d’Arte al Museo del Magma. Tale idea è nata dalla collaborazione di due cooperative sociali attive anche nel settore culturale,  Zoe e Arcobaleno, assieme al gruppo di disabili della Combriccola della Ceramica. Il lavoro ha preso spunto dall’abilità di manipolazione dell’argilla sviluppata dalla Combriccola grazie ad un’esperienza pluriennale, per far  riflettere sul concetto di arte e di fruizione museale: il museo come spazio inclusivo deve essere anche un luogo di assimilazione e rielaborazione di stimoli emozionali e, in questo senso, l’arte si caratterizza come linguaggio universale in grado di abbattere anche le barriere culturali. Il laboratorio si svolgerà assieme ai ragazzi della Combriccola, prendendo come modello delle opere esposte al museo del Magma e rielaborandole in argilla secondo la sensibilità di ogni partecipante. Si metteranno così a confronto mondi diversi, utilizzando la creatività come linguaggio comune. I lavori saranno portati a casa dai singoli partecipanti.

Per partecipare ai laboratori è obbligatorio prenotarsi: frontoffice@magmafollonica.it  0566.59027 (dal martedì alla domenica 15:30-19:00)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.