Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Boccardi fa innamorare Grosseto. Ciolli e Gorelli, guardiani insuperabili. Ecco le pagelle fotogallery

Più informazioni su

BAROSI 7: Mette il lucchetto alla porta biancorossa, come nella smanacciata a fine gara, risultando tra gli eroi di giornata.

RAIMO 6.5: Una palla persa a inizio partita che non compromette però l’ottima gara giocata e le tante incursioni per aiutare il reparto di centrocampo. (Dall’8’ st POLIDORI 6.5: Sostituisce Raimo a vantaggio acquisito, tenendo con le cattive alla larga le maglie del Monterosi dalla zona calda).

CIOLLI 7.5: Chiude di prepotenza, a cinque minuti dalla fine, su una palla pericolosa rimasta in area dopo la smanacciata di Barosi. Carica i compagni e con Gorelli forma un duo insuperabile.

GORELLI 7.5: Il salvataggio sulla linea al 15’ della ripresa vale il sette in pagella. Il mezzo voto in più è per la grinta con cui sbatte la porta in faccia agli attaccanti del Monterosi.

MILANI 7: Ci mette soltanto cinque minuti per scrollarsi di dosso l’emozione della grande gara, per poi buttarsi in dribbling, tunnel e sgroppate degne del suo estro.

FRATINI 6.5: Giostra con determinazione nella zona nevralgica del campo, facendo da filtro davanti alla difesa e smistando i palloni per i compagni.

CRETELLA 7: Gioca ancora una volta non al pieno della forma, mettendo in crisi gli avversari e strappando i primi applausi convinti dopo sette minuti con un tiro dalla distanza che il portiere avversario tocca con bravura sopra la traversa. (Dal 29’ st RAVANELLI 6: Entra e l’emozione dei tremila si fa sentire. Usa il fisico per liberare la propria area dai pericoli).

SERSANTI 7: Contributo importante in mezzo al campo, che gli permette di festeggiare nel migliore dei modi quello che resterà a tutti gli effetti uno dei compleanni più belli della sua vita.

BOCCARDI 8: Il gol è di quelli importanti che non fanno innamorare solo la città ma motivano i giovani a venire allo stadio. Lo segna lui, grossetano, fantasista e idolo dei tifosi. Il resto è un’emozione che durerà almeno una settimana. (Dall’8’ st GIUNTA 7: Entra con la giusta intensità, dando una mano alla fase difensiva ma cercando sempre la ripartenza).

GALLIGANI 7: Cerca il gol dal primo pallone che tocca ma, anche se non ci riesce, tiene alta la squadra e rappresenta sempre il maggior pericolo nella trequarti avversaria. Parte da lui l’azione del gol di Boccardi. (Dal 36’ st PIERANGIOLI 6.5: Venti minuti per lasciarsi alle spalle l’infortunio in una partita di grandissima importanza. Ottima candidatura per una maglia da titolare).

MOSCATI 6.5: Comincia facendo a spallate con la difesa del Monterosi, cercandosi gli spazi giusti prima di dover lasciare il campo per infortunio. (Dal 38’ GIANI 6.5: Chiamato a sostituire l’ariete sullo 0-0, gioca con il cuore e va vicino, in più di un’occasione, al guizzo giusto).

 

MAGRINI 7.5: Peccato per quel cartellino rosso arrivato per uno “scambio di idee” con Cretella. Peccato davvero, perché il suo calcio oggi ha fatto ritornare tante persone allo stadio e sta divertendo una città, che da oggi può e deve ritornare a sognare.

Foto di Paolo Orlando

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.