Tiemme rinnova la flotta: arrivano 9 nuovi bus extraurbani

GROSSETO – Il percorso di rinnovamento della flotta autobus di Tiemme continua e conosce una nuova tappa.

Oggi, giovedì 13 febbraio, nella cornice di piazza Dante a Grosseto, si è svolta l’inaugurazione di cinque nuovi bus extraurbani, facenti parte di un lotto che ne conta complessivamente nove, tutti di ultima generazione e da 10,8 metri di lunghezza, i quali entrano in servizio per rinnovare la flotta di mezzi impiegati sul territorio della provincia di Grosseto.

“Tiemme mantiene le promesse: il rinnovamento della nostra flotta extraurbana era una nostra priorità e per questo stiamo continuando ad investire – spiega il presidente di Tiemme, Massimiliano Dindalini – soprattutto per quanto riguarda gli extraurbani, ovvero quelli che hanno un’età media più avanzata e per i quali è più urgente intervenire, al fine di dismettere mezzi obsoleti a favore di bus di ultima generazione. Da oggi ne entrano in servizio complessivamente 9 per il bacino di Grosseto, compresa la zona nord della provincia fino all’area di Piombino, ma non ci fermiamo qua e nelle prossime settimane ulteriori nuovi bus entreranno in servizio così da accogliere le esigenze della nostra utenza”.

“Negli ultimi due anni – aggiunge il direttore Generale di Tiemme, Piero Sassoli – abbiamo dato nuova linfa al percorso di ringiovanimento della nostra flotta, acquistando complessivamente 141 nuovi autobus, sia urbani che extraurbani. Complessivamente dalla nascita di Tiemme ad oggi abbiamo investito 61 milioni di euro a favore di nuovi mezzi, di cui oltre 39 in autofinanziamento. Indipendentemente dall’incerto scenario di gara regionale che ci vede coinvolti per l’affidamento dei servizi di Tpl, la nostra azienda sta continuando a fare appieno il suo lavoro e ad intervenire a favore di quelle criticità che conosciamo sul territorio di competenza”.

“Si tratta di mezzi che vanno a sostituire quelli di età più avanzata – aggiunge Guido Delmirani, consigliere di amministrazione di Tiemme -, garantendo risposte concrete agli utenti pendolari che utilizzano i nostri servizi nelle varie zone della provincia di Grosseto”.

“Ogni azione che va verso lo sviluppo tecnologico in tema di mobilità non può che essere salutata con soddisfazione – commenta Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto -. I nuovi autobus possono non solo garantire più confort, sicurezza e tecnologia a bordo ma rappresentano un rafforzamento del servizio sul territorio: nella nostra provincia, così estesa e scarsamente popolata, la mobilità pubblica rappresenta un baluardo a garanzia delle categorie più deboli. Difenderemo sempre servizi così strategici per la nostra comunità”.

“L’impegno della Regione per garantire il diritto alla mobilità dei cittadini e qualificare il servizio continua ed è costante – afferma l’assessore regionale ai Trasporti, Vincenzo Ceccarelli -. Nonostante le difficoltà dovute ai tagli dei finanziamenti, abbiamo fatto il possibile, attraverso il contratto-ponte che si è concluso a fine 2019, per iniziare ad attivare alcune delle migliorie previste dal bando di gara. I nuovi mezzi che entrano in servizio sono stati finanziati per il 55% con risorse pubbliche. Gli investimenti fatti e quelli programmati porteranno l’età media dei mezzi circolanti in Toscana al pari delle più avanzate realtà europee”.

L’investimento sostenuto per l’acquisto di questi 9 nuovi bus è stato pari a 2,1 milioni di euro complessivi, di cui circa 1 milione di euro frutto di risorse proprie di Tiemme (il restante frutto di contributo regionale). Ulteriori 20 nuovi autobus extraurbani arriveranno nelle prossime settimane.

Caratteristiche nuovi autobus – I nuovi mezzi sono marca Iveco – Modello Crossway Pro.E6, 10.80 metri di lunghezza e motore Euro 6. Posti a sedere 43+2 +posti in piedi. Impianto aria climatizzata e riscaldamento indipendente, per passeggeri e autista. Tecnologie di bordo: impianto di annuncio vocale sia per l’interno dei bus che per l’esterno, nuovo tabellone esterno di grandi dimensioni per indicazione percorso; impianto di videosorveglianza interno; impianto di controllo remoto Avm; tecnologia dedicata al conteggio passeggeri; router Wi-Fi utilizzabile gratuitamente dai passeggeri a bordo; obliteratrice di ultima generazione con tecnologia contactless per il pagamento con carte bancarie di ultima generazione.

Commenti