Geotermia, Bartalini: «Stiamo lavorando per il no alla centrale. Inutili gli attacchi del Pd»

CASTEL DEL PIANO – Dopo un acceso dibattito tra maggioranza e Pd locale sul tema della geotermia, il sindaco di Castel del Piano, Michele Bartalini, interviene sul punto con una nota.

“Non è mio uso e sinceramente non ho nemmeno tanto tempo per rispondere alle continue provocazioni sui social – afferma il sindaco –. Devo però in qualche modo fermare queste chiacchiere da bar e poco costruttive, prima di tutto sui continui attacchi ironici sull’amministrazione “Giglioni-Bartalini “. Ebbene, l’amministrazione attuale che gestisce il Comune di Castel del Piano la potete chiamare Bartalini-Giglioni-Ricci-Salvadori-Nannetti-Giannelli-Avola-Panfi-Pulcini-Bartalini-Rossi, perché la cosa che forse è sempre mancata agli altri è la squadra, cosa che da noi è predominante”.

“In secondo luogo – continua Bartalini -, stiamo lavorando per il no alla centrale di Montenero tenendo conto anche del no nell’Amiata. Inoltre, ho ringraziato, giustamente e personalmente, Leonardo Marras per la mozione presentata in Regione. Chiunque collabori con noi per il diniego alla costruzione della centrale a Montenero gli è dovuto, e a tal proposito vorrei far presente che nella suddetta mozione viene proposto comunque lo spostamento”.

“Accusare l’amministrazione di immobilismo con quello che stiamo facendo mi sembra sinceramente uno sgangherato tentativo di riacquisire dei consensi in maniera assolutamente puerile – prosegue il sindaco -. Ma tant’è, ognuno il suo. Noi andiamo avanti e lavoriamo per il meglio in ciò che abbiamo promesso ai nostri tantissimi elettori, e anche per chi non ci ha votato”.

“Mi premeva fare queste considerazioni – conclude il primo cittadino – per il continuo tirarmi in causa. Ma abbiate pazienza, il lavoro di sindaco è impegnativo, le perdite di tempo non mi sono concesse”.

Commenti