Quantcast

Alessandra Marrata è la nuova preside del “Manetti – Porciatti”

GROSSETO – È Alessandra Marrata la nuova responsabile del Polo tecnologico “Manetti – Porciatti” di Grosseto, in sostituzione di Margherita Rauccio, assegnata dall’Usr Lazio al Liceo scientifico statale “Antonio Labriola” di Roma.

Dirigente di ruolo dal 2015, Marrata ricopre l’incarico di dirigente effettivo presso l’Istituto comprensivo Grosseto 5 di via Rovetta, e dopo aver avuto esperienze professionali importanti, le è stato ora conferito, dal direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, l’incarico di reggenza del Polo tecnologico di Grosseto.

La sostituzione “in corsa” della dirigente Rauccio è stata motivata da un’ordinanza del Tribunale ordinario di Grosseto che ha dichiarato il diritto della dirigente ricorrente ad essere assegnata nei ruoli della Regione Lazio: ciò le ha permesso un immediato riavvicinamento a casa, dopo cinque mesi trascorsi a Grosseto. Peccato solo che ciò sia avvenuto a metà anno scolastico, nel bel mezzo delle iscrizioni, con attività e progetti in corso, tra lo stupore di personale, famiglie e studenti.

L’avvicendamento con la dirigente Alessandra Marrata, operata opportunamente dall’Usr Toscana, sembra però presentare le migliori garanzie per il buon funzionamento del “Manetti – Porciatti”, che comprende l’Istituto tecnico industriale e l’Istituto tecnico geometri.

 

Commenti