Quantcast

Lirica in piazza: al via le prevendite per la 35esima edizione

MASSA MARITTIMA – Da oggi via alle prevendite per la 35esima edizione di Lirica in Piazza di Massa Marittima che per l’occasione presenta un cartellone di grandi opere da non perdere.

Il 3 agosto andrà in scena il Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart, il 4 agosto nella stessa sera due opere: il Bolero di Maurice Ravel e i Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, e il 5 agosto la Traviata di Giuseppe Verdi.

I biglietti sono da oggi acquistabili sui circuiti BoxOffice www.boxofficetoscana.it e TicketOne, www.ticketone.it sia on line sia nei punti vendita.

La manifestazione è organizzata dal Comune di Massa Marittima, prodotta da Europa Musica di Roma, direzione artistica di Renzo Renzi con l’Orchestra sinfonica Europa musica e il Coro lirico italiano.

In 35 anni la manifestazione non ha mai subito interruzioni e si tiene ogni anno dal 3 al 5 agosto, con un’evoluzione in particolare per quanto riguarda le scenografie passate dalle quelle classiche dipinte a quelle moderne e modulari e all’uso di videoproiezioni, luci e tecnologie multimediali per caratterizzare meglio la scena.

Anche la programmazione è stata rivoluzionata e si è passati dal mettere in scena due opere e due repliche a tre opere diverse in tre serate.

Grazie a queste innovazioni Lirica in Piazza è diventata una manifestazione unica nel suo genere, tra le poche che ha saputo mantenersi nel tempo e rinnovarsi e che ogni anno vede crescere il suo pubblico offrendo al territorio ed anche ai turisti, una manifestazione di qualità in una zona della Toscana lontana dai grandi centri e dai più importanti teatri di prosa e musica.

Per quanto riguarda il cartellone 2020 per il Don Giovanni la regia è affidata a Gianmaria Romagnoli mentre l’orchestra sarà diretta a Claudio Maria Micheli. Invece per la serata del 4 agosto è stato pensato di riportare i Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, opera con la direzione musicale di Jacopo Sipari. Un allestimento che sarà preceduto da un titolo di grande richiamo, il Bolero di Maurice Ravel. L’opera sarà rappresentata con una coreografia originale realizzata dal ballerino e coreografo Gennaro Siciliano. L’intenzione è quella di creare un filo ideale che leghi la coreografia del Bolero con i personaggi dell’opera di Leoncavallo.

La Traviata di Giuseppe Verdi è stata presentata nel 2015 ma sono state numerose le sollecitazioni affinché venisse inserita nuovamente nel programma del festival.

Il nuovo allestimento verrà realizzato in collaborazione con la Fondazione Boris Christoff e la regia affidata al celebre basso bulgaro Orlin Anastassov. La direzione musicale è affidata a Maurizio Morgantini.

Info www.liricainpiazza.it.

Commenti