Lo Csen apre le porte al sociale, corsi e attività gratuiti negli impianti di Marina di Grosseto

MARINA DI GROSSETO – Il comitato Csen di Grosseto apre le sue porte al sociale. E lo farà anche a Marina di Grosseto. Il comitato maremmano infatti, tramite il presidente Alessio Pernazza, è pronto a lanciare una serie di iniziative sociali e sportive per la frazione balneare grossetana. L’intento è quello di coinvolgere anziani e giovani in attività. Dai corsi di ogni tipo per la terza età allo sport.

“Abbiamo intenzione di coinvolgere la frazione, la proloco, gli anziani, ma anche i bambini – spiega Pernazza -, nei nostri progetti socio sportivi. Vogliamo implementare lo sport a Marina nei mesi invernali, e ravvivare il paese anche fuori stagione”. Csen Grosseto infatti, da novembre scorso, ha in concessione dal Comune di Grosseto la palestra comunale di via Maroncelli e il vicino pattinodromo. E il comitato provinciale è in procinto di partire con una serie di progetti sociali e sportivi. Dal corso di ginnastica dolce per la terza età, completamente gratuito, che si terrà da febbraio nella palestra marinese, al dopo scuola per i bambini. Fino alla pallavolo. “Vogliamo aprire le porte dei nostri impianti sportivi – continua il presidente – ai bambini e studenti di Marina di Grosseto. Ci siamo attivati con le scuole di Marina per coinvolgerle. Corsi sportivi pomeridiani, gratuiti, per tutti i gusti. Dal calcio a 5, alla pallavolo, ginnastica dolce per anziani, danza, al basket e pattinaggio”. Inoltre, nel progetto sociale per Marina di Grosseto, Csen Grosseto ha in mente anche di riportare la pallavolo.

“Abbiamo già otto formazioni che disputano i campionati federali che si allenano e giocano nella nostra palestra di Marina di Grosseto – aggiunge Pernazza – e l’intento è quello di riuscire a creare una futura società pallavolistica che porti il nome di Marina di Grosseto”. E sul pattinodromo Csen Grosseto apre le porte a tutti: “E’ una struttura a forte vocazione sportiva che si presta ad ospitare appuntamenti sociali, culturali e non solo sportivi. Qualunque associazione avesse intenzione di fare attività lucido, sportive e ricreative ci può contattare”. E sul 2020 appena iniziato il presidente dice la sua: “Il comitato è cresciuto molto, negli ultimi due anni 150 associazioni hanno riposto fiducia nelle nostre attività. Quest’anno dovremmo arrivare a fine stagione con 20mila tesserati. Chi fosse interessato e volesse conoscerci, partecipare a livello dirigenziale può bussare alla nostra porta. Siamo aperti ad ogni idea. E da 4 anni siamo attivi nell’alternanza scuola-lavoro, accogliendo giovani nella nostra struttura”.

Commenti