Quantcast

Vai a cena fuori? No, resto a casa e ordino con il telefonino. Ecco come cambiano i grossetani con l’arrivo dei “riders”

GROSSETO – Dopo Just Eat e Glovo, nei prossimi giorni a Grosseto arriverà anche Alfonsino, la risposta italiana ai food delivery internazionali.

Alfonsino è un servizio di consegne di piatti a domicilio ideato a Caserta nel novembre 2016 da Giuseppe Palmiero, Carmine Iodice, Domenico Pascarella e Armando Cipriani, giovani imprenditori con un’età compresa tra i 28 e i 35 anni. Nelle loro intenzioni, il food delivery tricolore avrebbe dovuto incentrare il suo target commerciale sui piccoli centri. Ed eccolo, infatti, sbarcare a Grosseto.

Ma come si utilizza Alfonsino, il cui nome, svelano gli ideatori, è stato scelto perché “affidabile agli occhi delle persone”?

L’ordine avviene su Messanger. Entrando nella pagina Facebook di Alfonsino è possibile iniziare a chattare con un cameriere virtuale, che chiede di inserire l’indirizzo di consegna oppure la città di riferimento, dopo di che propone l’elenco dei ristoranti, pizzerie e fast food accreditati al servizio.

Ancora non sappiamo quali saranno i punti ristoro che si serviranno di Alfonsino. Sappiamo però che la start up casertana è alla ricerca di 20 fattorini per Grosseto, come si legge sull’annuncio pubblicato sul portale Indeed, dove è possibile inviare la propria candidatura, che può essere mandata anche via Messanger.

“I migliori ristoranti della città dalla chat a casa tua in soli 29 minuti. Si tratta di uno dei servizi di food-delivery a domicilio, alternativi ai “big” del settore. La nostra azienda è alla ricerca di nuovi “rider” motivati e determinati a collaborare con il nostro team e con i migliori locali della zona. L’azienda garantisce due tipi di compensi: il primo relativo ad ogni consegna effettuata; il secondo relativo ad un compenso extra (non legato agli ordini) per la disponibilità durante il turno. Se sei maggiorenne e hai una PEC, basta avere un mezzo proprio (bici elettrica o scooter) per lo spostamento in città ed uno smartphone iOS o Android e sarai tu a scegliere quando lavorare! Contratto di lavoro: Tempo pieno, Part-time. Stipendio: 300 euro/settimana”.

In attesa dell’arrivo di Alfonsino, è interessante osservare che anche Grosseto, seppur a ritmi rallentati, è in linea con le altre medie e grandi città italiane: l’utilizzo di servizi di food delivery è in continua crescita.

Glovo riders

Attualmente, in città sono cinque i punti ristoro accreditati a Glovo e 15 a Just Eat.

Per Glovo, tra le pizzerie Oberdan, Pizza Smile e Da Romano, a cui si aggiungono i fast food Il Cinghialino e il McDonald’s.

Per Just Eat 100% pizza, La maison della pizza, Pizza Kilusa, Il mobilino 2, Teglia d’oro, La Bufalina, Pizzeria La rossa, Oberdan, Cuore di pizza, Pizza Smile, Dai Brandi (pizza e hamburger), America Graffiti, Il Cinghialino e il ristorante Tre Lampioni. Non solo: con Just Eat è possibile far arrivare a casa tua anche cibo etnico. Tra le scelte, infatti, c’è anche il ristorante indiano The Taj.

Commenti