Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Buon appetito e piatto pulito!”: il Comune aderisce alla campagna contro lo spreco del cibo

GROSSETO – In occasione della Giornata mondiale contro lo spreco alimentare, che ricorre il 5 febbraio, anche Grosseto, con l’assessore alla Gentilezza Chiara Veltroni, ha deciso di aderire all’iniziativa “Buon appetito e piatto pulito!” promossa dalla rete nazionale degli assessori alla Gentilezza.

La campagna propone un gesto molto semplice: mettere nel piatto solamente ciò che si è certi di mangiare.

Il simbolo di questa iniziativa è il piatto viola della gentilezza, per diffondere un messaggio chiaro, efficace e premuroso volto a ridurre lo spreco alimentare. La gentilezza, simbolicamente espressa con il messaggio “Buon appetito e piatto pulito”, va invece messa in atto per promuovere comportamenti alimentari rispettosi del prossimo e dell’ambiente.

I dati relativi allo spreco alimentare sono infatti allarmanti. Nelle nostre case sprechiamo ogni anno cibo per un valore di 12 miliardi di euro: 700,7 grammi che ci costano 3,75 euro ogni settimana (dati Diari di Famiglia / Oss. Waste Watcher). Si impone dunque un cambiamento culturale, unica chance per invertire la direzione e ridurre drasticamente lo spreco pro capite entro il 2030, uno degli obiettivi fissati delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile del pianeta.

Secondo la campagna europea di sensibilizzazione “Spreco Zero”, solo in Italia lo smaltimento dei rifiuti impropri (sprechi) produce 9,5 milioni di tonnellate CO2 e impoverisce 7920 ettari di terreno, consumando inoltre 105 milioni di metri cubo d’acqua. Ogni tonnellata di rifiuti alimentari genera 4,2 tonnellate di CO2, in un anno se ne generano quindi oltre 8 milioni. Senza sprechi nel nostro Paese le emissioni CO2 potrebbero calare del 15%.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dalla Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza. La delega alla Gentilezza è un incarico senza portafoglio, ma dal grande valore simbolico. Ruolo che a Grosseto è stato ricoperto da Chiara Veltroni. La gentilezza è anche attenzione e rispetto, per questo “Piatto pulito” rappresenta una forma di attenzione che responsabilizza ad un comportamento alimentare consapevole dei cittadini nel non sprecare il cibo:

“La gentilezza è un atteggiamento, un modo di pensare e di vivere che se attuato da Istituzioni e popolazione può aiutare a prevenire alcuni comportamenti che danneggiano l’intera comunità – affermano Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Gentilezza Chiara Veltroni –: in occasione della giornata mondiale contro lo spreco alimentare del 5 febbraio, il Comune di Grosseto ha aderito con piacere all’iniziativa “Buon appetito e Piatto Pulito”: mettendo nel piatto solamente ciò che si è certi di mangiare si promuovono comportamenti alimentari rispettosi del prossimo e dell’ambiente”.

“Per questo – proseguono – è necessario un cambiamento culturale che parta non solo dai singoli cittadini ma anche da tutte le attività che lavorano nel campo dell’alimentazione: invitiamo quindi tutti gli esercizi commerciali, i negozi e le scuole ad esporre il piatto viola simbolo dell’iniziativa. Perché tramite un semplice gesto si veicola un messaggio forte di riguardo e consapevolezza rispetto ad un problema reale; lo spreco del cibo dipende in larga parte da uno stile di vita che può e deve essere cambiato coinvolgendo le prossime generazioni: per questo il 5 febbraio saremo a mangiare in una scuola per spiegare ai bambini l’importanza dei comportamenti virtuosi da attuare nei confronti del cibo. Facendo attenzione ai piccoli gesti anti-spreco si può creare un grande cambiamento: un piatto pulito significa un ambiente pulito”.

I video e i messaggi dagli assessori saranno poi pubblicati sul sito della Rete www.assessoriallagentilezza.it o sulla pagina fb Rete Nazionale Assessori alla Gentilezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.