Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#CarnevaleFollonica20 – Rione Chiesa contro gli haters del web rappresentati come squali fotogallery video

FOLLONICA – A Follonica è ormai tutto pronto per il carnevale, uno degli appuntamenti più importanti della nostra provincia. Ed oggi conosciamo il rione Chiesa.

#CarnevaleFollonica2020: presentazione

Carro: «Il titolo del nostro carro è Squali del web» così il rione Chiesa presenta il proprio Carro. «Prima di iniziare la spiegazione del nostro bozzetto vorrei fare una piccola premessa: viviamo in un’epoca in cui i social network sono diventati parte integrante del nostro quotidiano, sono punti di incontro virtuali che ci permettono di socializzare, tenersi in contatto con amici e parenti lontani, divulgare idee e tanto altro» precisa il presidente Marco Frosi.

Chiesa Bozzetti 2020

«I social network di per sé non hanno una valenza positiva o negativa, è l’uso che se ne fa che ne determina il risultato: spesso accade che, nelle mani sbagliate, diventino veri e propri strumenti di tortura e distruzione: ci riferiamo agli Haters, letteralmente “gli odiatori”, che deridono ed insultano altri utenti sui social network, fomentando l’odio. Noi abbiamo ideato e realizzato questo tema perché lo riteniamo una vera e propria piaga sociale; gli haters, il cyberbullismo e tutto ciò che ne concerne non sono purtroppo una parentesi passeggera da prendere alla leggera, realizzando il nostro carro non cerchiamo di sminuire o svilire le ripercussioni o i sentimenti che spesso ognuno di noi si è trovato a dover affrontare».

«Le parole di odio feriscono sia psicologicamente che fisicamente, per questo è fondamentale educare fin da bambini all’amore, al rispetto ed all’empatia verso il prossimo. Abbiamo quindi deciso di rappresentare gli haters sotto forma di uno squalo famelico: nell’immaginario collettivo lo squalo è sinonimo di aggressività e cattiveria, che esce dallo schermo di un computer, frantumandolo. l’odio infatti non lascia scampo e, così come lo squalo afferra la sua preda, rappresentata dalla nostra reginetta e la aggredisce, cosi gli haters attaccano senza sosta il malcapitato di turno. Per quanto riguarda la mascherata quindi ci siamo orientati sviluppando l’idea della tastiera: ogni figurante rappresenta un vero e proprio tasto che si stacca e cade, il più possibile lontano dall’utente-squalo e non essendo più a sua disposizione, non possono essere utilizzati come strumenti per diffondere odio e risentimento».

«Una volta liberati, i tasti non sono più “vincolati” all’uso crudele che certamente ne farà l’haters, ma nelle mani di altri utenti, saranno liberi di creare messaggi positivi: questo messaggio lo ritroviamo ai lati dello schermo del pc, in cui abbiamo pensato di raffigurare delle mani pronte ad accogliere messaggi di pace. E’ lo stesso utente-squalo, in un crescendo di rabbia e autodistruzione, che spezza la tastiera e rompe l’unico mezzo e collegamento con cui può perpetrare il suo intento “malvagio”; questo tema è complesso e molto ampio: ciascuno dei presenti sarà stato almeno una volta ” vittima e carnefice “, noi del rione chiesa abbiamo cercato di rappresentarlo con quest’allegoria e vorremmo che il nostro carro fosse un monito: la cattiveria gratuita e l’aggressività non porta mai niente di buono, solo ad isolarci ancora di più. Ci auguriamo che ciascuno di noi riesca a frenare l’impulso di aggredire solo perché riparato da uno schermo e solo per il gusto di farlo».

«Ci teniamo veramente a far passare un messaggio importante: vorremmo riuscire a trasmettere qualcosa di concreto oltre al divertire, perché negli anni il carnevale è diventato molto altro che semplice passatempo per i bambini. Per questo abbiamo deciso di avvalerci dell’aiuto e della collaborazione di chi, Del tema degli haters,se ne intende e se ne occupa da tempo, persone che si sono fatte vive e rese disponibili a darci idee e suggerimenti. Vi chiediamo quindi di attivarci tutti insieme, come fosse una grande campagna: #sharethelove e #squalidelweb saranno i nostri slogan, assieme a quelli delle pagine che si faranno portatrici del nostro messaggio. Per questo vi invitiamo già adesso ad utilizzarli, insieme a #rionechiesa per condividere i vostri contenuti».

#CarnevaleFollonica2020: presentazione

Reginetta: Janine Trombi è la reginetta del rione Chiesa. Ha 29 anni, vive a Piombino dove lavora in un negozio di abbigliamento. «Faccio parte del rione Chiesa e considero questa come un’occasione».

#CarnevaleFollonica2020: presentazione

«Non ho mai partecipato ad un carnevale di questo livello, spero di divertirmi e conoscere ancora più persone di quelle che conosco adesso».

#CarnevaleFollonica2020: presentazione

Organigramma: Presidente Marco Frosi, Vicepresidente Marco Larini, Carrista D’eccezione Remo Mariotti, Bozzettista e ideatore Alessandro Malossi, Marco Larini, Economo Renzo Cianchi, Reginetta Janine Trombi, Segretaria Silvia Marconi, Coreografa balletti carro Francesca Senesi, Coreografa mascherata a terra Giulia Cardini, Chiara Pezzuoli, Costruttori carristi: Velio Paradisi, Marcello Fiorenzoni, Marco Larini, Giampiero Larini, Marco Frosi, Alessandro Malossi, Cristina Parrini, Silvia Parrini, Marco Bucci, Daniele Bucci, Renzo Cianchi, Martina Marconi, Silvia Marconi, Sabrina Marconi, Sandro Sani, Claudia Lelli, Martina Giovannelli, Angelo Mangiameli, Riccardo Cagneschi, Stefano Barbi, Stefano Maio, Lucia Mundi, Caterina Merlini, Gianni Bernotti, Mery Bernardi, Matteo Cerbai, Filippo Gabrielli, Niccolò Verniani.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.