Nuovo presidente per il Panathlon Grosseto, Rossi prende il posto di Fommei

Più informazioni su

GROSSETO – Il Panathlon Grosseto ha rinnovato le cariche biennali. Franco Rossi è stato eletto dall’assemblea dei soci, presidente del locale Panathlon Grosseto per il biennio 2020-21. Così il dato delle urne dell’assemblea biennale che si è tenuta nella serata di mercoledì 22 gennaio all’Hotel Granduca di Grosseto. Franco Rossi è stato eletto a scrutinio segreto, riportando il 100% delle preferenze.

Durante la stessa assemblea, si sono svolte anche le votazioni per il rinnovo del consiglio direttivo e del collegio dei revisori del club. Questi i soci che hanno avuto le preferenze: Luigi Andreini 26, Marco Montemerani 26, Raffaello Serafini 25, Franco Esposito 25, Franco Ferretti 25, Angelo Iacoponi 17, Guendalina Mazzolai 14, Alberto Salvini 12, Stefano Antonelli 9, Gabriella Caorsani 5, Emilia Geri 1, Roberto Ulmi 1, Paolo Bonelli 1. I primi sette, Andreini, Montemerani, Serafini, Esposito, Ferretti, Iacoponi e Mazzolai faranno parte del consiglio direttivo, il piccolo parlamentino del club.
Franco Rossi, che per quarant’anni ha svolto la professione d’informatore medico-scientifico, oggi è in pensione. Da sempre è impegnato nel mondo associazionistico grossetano, dove si è sempre prodigato per l’aiuto al prossimo.

È entrato a far parte del Panathlon club nel dicembre del 2017, è sposato con Lucia e ha due figli, Giulia, psicologa, e Fabrizio, avvocato. Quest’ultimo è anche assessore all’Urbanistica e Sport del comune di Grosseto.
Franco Rossi, succede al presidente storico Armando Fommei, che aveva governato negli ultimi sei anni il club grossetano.
“Il Panathlon, – dice in neopresidente Franco Rossi – è un club service che ha tra le proprie peculiarità, quella di far conoscere tutte le discipline sportive del nostro territorio, nessuna esclusa. Inoltre, cercheremo di promuovere i valori e i principi dell’etica sportiva e del fair-play che sono i capisaldi del Panathlon. L’idea è quella di andare anche nelle scuole della nostra città e provincia”.

“Ho una squadra collaudata, – continua Rossi – con un direttivo che già ben conosce tutta la macchina organizzativa in quanto i consiglieri uscenti sono stati tutti riconfermati. Sono estremamente felice per l’ingresso in consiglio, di Guendalina Mazzolai, una donna, ma soprattutto una persona preparata”.
“Siamo quasi cinquanta, – conclude Franco Rossi – ma l’obbiettivo è quello di crescere numericamente ancora. Questo, dovrà essere uno dei tanti impegni del club in questi due anni. Poi tra le altre priorità, come avevo accennato prima, ci sono quelle di far conoscere le iniziative del club anche ai maremmani. Personalmente ho già tante idee in cantiere, come ad esempio quella di fare riunioni di qualità su temi importanti e con relatori qualificati, ma prima di elencarle tutte, mi sembrerebbe giusto condividerle con i miei collaboratori.

Più informazioni su

Commenti