Consiglio comunale aperto a tutti: cittadini coinvolti nella redazione del Piano integrato di salute

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Martedì 28 gennaio alle 9, a Castiglione della Pescaia è in programma il Consiglio comunale aperto alla cittadinanza e associazioni.

Nella sala consiliare di via Cesare Battisti, il direttore di Coeso Fabrizio Boldrini illustrerà il percorso partecipativo per la formazione del Pis, il Piano integrato di salute, il documento di programmazione sociale e sociosanitaria della zona Grossetana, Colline Metallifere e Amiata Grossetana, e dopo di lui Moreno Toigo, per Simurg ricerche, presenterà il Profilo di salute, che contiene i dati sullo stato di salute delle persone di questa area.

«I cittadini di Castiglione della Pescaia – spiega il sindaco Giancarlo Farnetani – saranno coinvolti nella redazione del Pis, il piano integrato di salute, lo strumento di programmazione dei servizi sociali, socio sanitari e socio assistenziali, promosso dal Coeso società della salute».

«I bisogni effettivi delle persone – aggiunge Farnetani – saranno ufficialmente inseriti in un documento che sarà sempre più strategico e per i prossimi due anni. Offriremo in quel contesto un confronto pubblico dove verranno illustrati gli obbiettivi di Coeso SdS, ma i presenti conosceranno anche come andranno distribuite le risorse economiche all’interno della rete dei servizi e i futuri interventi da attivare».

«Il Piano integrato di salute di Coeo SdS – prosegue Farnetani – è stato redatto evitando ogni forma di spreco di risorse economiche, ma puntualmente aggiornato sulle cure appropriate per i cittadini e sui relativi percorsi di intervento socio-sanitari da seguire».

«Devono viaggiare assieme – sostiene il sindaco Farnetani – il progresso scientifico che il mondo della medicina fortunatamente in piena evoluzione offre, con l’adeguamento delle strutture dedicate a questi servizi e con loro riveste è indispensabile la costante formazione di tutti i professionisti della sanità e del sociale».

«Con queste finalità – conclude Farnetani – la Giunta comunale di Castiglione della Pescaia ha preso l’impegno di promuovere all’interno della seduta del Consiglio comunale questo dibattito e grazie alla presenza dei vertici di Coeso, daremo il nostro contributo ribadendo che il diritto alla salute e l’uguaglianza all’accesso alle prestazioni resti un punto fondamentale primario che anticipa ogni atto di programmazione».

Commenti