Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forza Italia: «Al Misericordia emergenza posti letto con il picco influenzale. La Asl intervenga»

GROSSETO – “Con l’arrivo del picco dell’influenza, all’ospedale Misericordia ricompare un annoso problema: la mancanza di posti letto nel reparto di Medicina interna”. Così Sandro Marrini, coordinatore provinciale di Forza Italia.

“Si tratta di una problematica che attanaglia non solamente gli ospedali della provincia, ma è sicuramente diffusa anche a livello regionale – spiega Marrini -. Nel corso degli anni, però, i direttori generali che si sono succeduti alla guida della Asl grossetana hanno aggravato la situazione con un drastico taglio dei posti letto, per giustificare poi la ridotta assunzione di personale ed il conseguente depauperamento di risorse della sanità maremmana”.

“Il nostro non è e vuole essere un attacco agli attuali vertici dell’Azienda sanitaria – sottolinea il coordinatore di Forza Italia -: del resto il direttore Antonio D’Urso non è neanche da un anno alla guida della Asl Toscana Sud Est ed ha ereditato una situazione complicata. Però è necessario un cambio di passo per garantire ai pazienti dell’ospedale Misericordia un’adeguata assistenza e a medici, infermieri ed oss di poter lavorare in assoluta serenità, senza essere costretti a turni massacranti a causa dei tagli nella sanità”.

“Infatti, non è ammissibile che, al momento, il direttore di Medicina interna, uno dei reparti più importanti del Misericordia e che è particolarmente affollato durante il picco dell’influenza, debba dividersi fra due ospedali – continua Marrini -. Tale situazione comporta che il mandato del primario venga svolto parzialmente con ripercussioni su tutto l’ospedale e con il personale sanitario della Medicina interna obbligato ad un sovraccarico di lavoro, con alti livelli di stress, per garantire il regolare funzionamento dell’Unità operativa. Il problema non può essere risolto con soluzioni tampone che, seppur adatte ai momenti di emergenza, non devono però diventare modelli organizzativi”.

“Proprio per ovviare a questa problematica – conclude il coordinatore di Forza Italia -, lanciamo un appello ai vertici della Asl: la Medicina interna è un reparto estremamente importante e necessita di un direttore che possa lavorare stabilmente ed esclusivamente all’interno del Misericordia. La nostra non vuole essere una semplice critica politica: quando di fronte c’è la salute dei cittadini, i colori dei partiti devono essere necessariamente essere messi da parte. Forza Italia desidera esclusivamente portare avanti una battaglia di civiltà per tutelare la sanità maremmana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.