Castiglione dice no alla violenza e apre uno sportello dedicato

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – «La collaborazione fra l’Amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia e la Commissione pari opportunità della cittadina costiera ha raggiunto un nuovo prestigioso obbiettivo. Domani, sabato 25 gennaio alle 10, sarà inaugurato lo sportello d’informazione e prevenzione alle forme di violenza, che si avvarrà del supporto di figure professionali e di personale volontario opportunamente formato e troverà posto all’interno del palazzo comunale».

Lo anticipa Elisa Tognietti, consigliera comunale con la delega alle Pari opportunità. Alla cerimonia prenderanno parte anche il sindaco Giancarlo Farnetani e Margherita Procopio, sostituto commissario in servizio alla Questura di Grosseto.

«Il disagio – sostiene Tognietti –  sempre più diffuso fra molte persone che si ritrovano quotidianamente a dover affrontare difficoltà ed espressioni di violenza estremamente gravi quali il bullismo, la violenza di genere, causano  importanti conseguenze, sulla salute fisica e psicologica di chi la subisce, che si manifestano nel breve periodo, ma anche e soprattutto nel tempo e quindi come amministrazione ci sentiamo in dovere di offrire i mezzi per prevenire qualsiasi azione di questo tipo».

«In passato – ricorda la consigliera – la Commissione alle pari opportunità ha elaborato una ricerca sul territorio attraverso la diffusione di un questionario anonimo che ha dato risultati preoccupanti e con l’apertura di un punto dove poter trovare assistenza, questa Amministrazione contribuisce concretamente e nell’aiuto alle persone con queste difficoltà».

«Il progetto – spiega Elisa Tognietti – sarà realizzato grazie anche alla collaborazione delle associazioni locali e dei Centri antiviolenza esistenti nel territorio provinciale, dai rappresentanti del mondo del lavoro: psicologi, avvocati, forze dell’ordine, operatori sociali delle scuole primarie e secondarie».

«Lo sportello d’informazione – aggiunge la consigliera – che inaugureremo è al piano terreno del palazzo comunale, sarà operativo una volta a settimana, il mercoledì, dalle 9 alle 12 e potrà accogliere, ascoltare e indirizzare le vittime di violenza che si presenteranno».

«Al giorno d’oggi e da ormai circa un ventennio – afferma Vanya Gallotta, presidente della Commissione pari opportunità del Comune di Castiglione della Pescaia –  è sempre più diffuso nella società un disagio che assume connotazioni molto diverse e riguardante parecchi settori. Ci troviamo di fronte ad una società dove si parla spesso di violenza, fenomeno che viene collegato frequentemente alla violenza contro le donne. Tuttavia sono tante altre le espressioni di aggressività diffuse ed estremamente gravi, come il bullismo, l’emarginazione sociale, la violenza di genere, quella assistita e molto altro. Attraverso uno sportello di informazione, le persone potranno informarsi e prendere consapevolezza che esistono dei veri e propri percorsi d’uscita dalla violenza. Valorizzazione, autodeterminazione ed empowerment della persona, sono questi i punti sui quali si fonda questa iniziativa».

«Adesso anche Castiglione della Pescaia dispone di un punto di informazione – conclude Elisa Tognietti – dove poter presentare problemi derivanti da qualsiasi forma di violenza o disagio sociale; è chiaramente solo un primo step di percorsi più strutturati e complessi, tuttavia, ci è sembrato doveroso realizzare un punto di riferimento in più per le nostre concittadine ed i nostri concittadini nell’ottica di continuare a sviluppare la cultura del non odio, della non violenza e della non sopraffazione su nessun individuo, lottando contro ogni tipo di discriminazione nel rispetto della vita umana».

 

Commenti