Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roccastrada si spopola. E il 30% degli abitanti sono anziani

Più informazioni su

ROCCASTRADA: Fine anno è tempo di bilanci statistici sulla popolazione; dai dati della consueta statistica di fine anno redatta dai servizi demografici, si evince chiaramente che anche il Comune di Roccastrada sta vivendo lo stesso trend di molti territori dell’entroterra che si spopolano a discapito dei centri urbani più grandi, sia per un tasso di emigrazione superiore a quello di immigrazione, sia per i decessi che sono superiori alle nascite.

Al 31 dicembre 2019 la popolazione residente del Comune di Roccastrada risultava essere di 8.902 abitanti (di cui 4308 maschi (48,39 %) e 4594 femmine (51,61 %), con un saldo negativo rispetto al 31 dicembre 2018, di 108 unità.

Complessivamente tra gli 8.902 abitanti, 7760 pari all’87% circa sono italiani, mentre i restanti 1142 sono stranieri, dei quali 835 extracomunitari (9% circa) e 307 comunitari (4% circa). Tra i residenti, i minori sono 1.260, di cui 219 stranieri dei quali 192 extracomunitari e 27 comunitari.

Le nazionalità maggiormente rappresentate sono la Macedonia che con 278 persone rappresenta il 24.22% della popolazione straniera, la Romania con 152 (13,24%), il Marocco con 151 (13,15%), l’Albania con 115 (10.02%), la Germania con 66 (5,75%) ed a seguire altre nazionalità.

Nel corso del’anno appena trascorso, i nati sono stati 50, di cui 14 stranieri, mentre i deceduti sono stati 124, di cui 3 stranieri, con un saldo negativo di 74 unità.

Per quanto riguarda invece gli immigrati sono stati 309 di cui 130 stranieri, mentre gli emigrati sono stati 343 di cui 212 stranieri, con un saldo negativo, anche in questo caso, di 34 unità. Sono state cancellate 50 persone per irreperibilità.

I matrimoni dell’anno 2019 sono stati in numero di 25 oltre a 3 unioni civili; i divorzi sono stati 16.

Questa la suddivisione della popolazione per fasce di età: da 0 a 3 anni l’1.88% della popolazione, da 3 a 18 anni l’11,42%, da 18 a 25 il 6.01%, da 25 a 45 il 20,62. Poi nelle fasce di età più elevata si concentra la maggioranza della popolazione e quindi nella fascia 45 – 65 anni il 30.16% della popolazione ed infine gli ultrasessantacinquenni che il 29,91%.

L’ufficio anagrafe nel 2019 ha rilasciato 1002 carte di identità, di cui 927 con il nuovo formato elettronico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.