Ultramaratona, grande successo della Sei Ore della Maremma. Tutti i risultati

GROSSETO – C’era attesa per una nuova corsa targata Marathon Bike e Uisp. E la 6 ore della Maremma, sulle Mura Medicee, ha fatto centro, con un grande spettacolo sportivo proprio nel cuore della città di Grosseto. Alla partenza, in una fredda ma bellissima mattinata, si sono ritrovati in 300: 151 coraggiosi hanno percorso la distanza delle 6 ore in solitaria, 18 squadre (108 atleti), si sono invece alternati nella staffetta, un’ora a testa. Tutti insieme, per esplorare le Mura Medicee.

“Perché l’idea era proprio questa – afferma Maurizio Ciolfi, presidente del Marathon Bike – portare una gara nuova a Grosseto, valorizzando il centro storico e aprendo alle ultramaratone. Grazie alla Uisp, all’Avis, al Comune e all’Istituzione Le Mura. Possiamo dire che è stato un successo”. “Davvero una bella manifestazione – gli fa eco Sergio Perugini, presidente della Uisp – che racchiude sport, valorizzazione del territorio e del nostro centro storico, promozione di uno stile di vita sano. Il 2020 è iniziato benissimo”. L’idea di questa gara, per prima, è venuta a Silvia Sacchini, ultratleta del Marathon Bike: “Sono stata l’apripista sulla lunga distanza tra le donne – ricorda Sacchini – ho pensato che sarebbe stato bello portare una gara come questa, specie in una versione come le 6 Ore che è più spettacolare, grazie all’intuizione del presidente Ciolfi che ha voluto portarla sulle Mura. E i numeri ci hanno dato ragione”.

A imporsi nella 6 ore è stato il carabiniere in servizio a Brescia Romualdo Pisano, Fo Running Team, che nel tempo di gara ha percorso 75 chilometri e 179 metri (nella foto di Roberto Malarby il suo arrivo); ha preceduto il favorito della vigilia, il livornese Marco Lombardi, Libertas Runner Livorno, che si è fermato a 73 chilometri e 926 metri; il podio è completato da Maurizio Di Paola, Manoppello Sogeda, 72 chilometri e 595 metri. Tra i maremmani il migliore è un portacolori del Team Marathon Bike, Massimo Mariotti, 14esima posizione con 63 chilometri e 312 metri. Tra le donne affermazione per Alina Teodora Muntean, Bergamo Stars Atletica, 69 chilometri e 717 metri, davanti alla compagna di squadra Francesca Innocenti, 67 chilometri e 241 metri; terza Elisa Bellagamba, Atletica Jesi, 66 chilometri e 778 metri. Prima grossetana Mirva Scivola, Trail Team Maremma, che con 55 chilometri e 336 metri è giunta ottava.

Tra le staffette si è imposta la squadra maremmana con Luigi Cheli, Team Marathon Bike; Carlo Bragaglia, Track & Field Master Grosseto; Claudio Nottolini, Atletica Costa d’Argento; Alessandro Masetti, Atletica Montefiascone; Francesco Iacomelli, Atletica Costa d’Argento; Bruno Dragoni, Team Marathon Bike. “Stavo molto bene e ho cercato di dare il massimo – racconta Cheli, il primo atleta a passare sotto lo striscione d’arrivo dopo la partenza – adesso mi aspetta la lunga stagione del podismo in Maremma e spero di togliermi qualche bella soddisfazione”.

Commenti