Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Legionella. Cosa rischiano le imprese”: incontro pubblico al museo

GROSSETO – Si sviluppa nell’umidità e nel caldo, colonizza condutture idriche e condizionatori, dove si riproduce più velocemente. Si tratta della legionellosi, un’infezione causata dal batterio “Legionella pneumophila” responsabile di una forma di polmonite che può anche essere letale per l’uomo. La legionella, seppur rara, costituisce una minaccia costante per la salute pubblica.

Su questo argomento, Confcommercio Grosseto ha organizzato in città per martedì prossimo 21 gennaio 2020 un convegno ad ingresso gratuito dedicato alle imprese e agli operatori dei vari settori interessati dal titolo “Legionella: cosa rischiano le imprese”.

Realizzato in collaborazione con la Asl 9 e la partecipazione degli esperti biologi della Bioricerche, l’incontro si svolgerà nella sala convegni del Museo di Storia Naturale, in strada Corsini, alle 15.

In questo convegno verranno trattati e spiegati tutti i rischi che incombono sulle imprese e le norme precauzionali richieste. Approfondiranno l’argomento anche dal punto di vista dei controlli Franco Cionco e Maria Alessandra Serafini dell’Asl9.

“Le strutture considerate a rischio sono quelle nelle quali risultano presenti impianti che comportano un moderato riscaldamento dell’acqua e la sua nebulizzazione – dicono da Confcommercio Grosseto – come docce, aerosol, idromassaggi, sistemi importanti di condizionamento, saune, piscine, ecc.. Per questo sono proprio le strutture turistico-ricettive e termali, come hotel, campeggi, bed & breakfast, affittacamere, agriturismo, piscine, palestre, stabilimenti termali, spa e wellness, ma anche gli stabilimenti balneari, le attività maggiormente interessate a questa problematica che siamo chiamati a fronteggiare. Nell’occasione verranno illustrate le problematiche ed i rischi legati al batterio e le tecniche di prevenzione necessarie per evitarne la diffusione, lasciando ampio spazio al dibattito ed alle domande dei partecipanti”.

Per assistere al convegno Confcommercio richiede solo una conferma di partecipazione scrivendo via mail all’indirizzo sindacale@confcommerciogrosseto.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.