Ordigno bellico: tutto pronto per l’evacuazione del paese

Più informazioni su

SASSO D’OMBRONE – Domenica 19 gennaio è il D-day, il giorno del disinnesco dell’ordigno bellico trovato a Sasso d’Ombrone e dunque dell’evacuazione della “zona rossa” (a questo LINK la planimetria dell’area da evacuare). È il sindaco Romina Sani a comunicarlo su Facebook dettagliando il piano e le informazioni utili.

L’evacuazione dovrà essere fatta entro le ore 8 della mattina. «Nei pressi del ponte sulla strada provinciale 7 Sasso d’Ombrone è stato rinvenuto un ordigno bellico che, per ragioni di sicurezza, deve essere disinnescato e trasportato – afferma il sindaco -. Per garantire l’incolumità dei cittadini è stata disposta l’evacuazione per il 19 Gennaio 2020. E’ obbligatorio lasciare le abitazioni che si trovano nell’area di 1.800 metri (zona Rossa) dal ritrovamento entro le ore 8.  sul sito del Comune, sulla pagina fb del Comune, sulla bacheca del Palazzo Comunale, nei locali pubblici di Sasso d’Ombrone e sulla vetrata del Centro rurale sociale in via Triste a Sasso d’Ombrone è presente la planimetria su cui è evidenziata in verde dentro la Zona Rossa l’area di competenza del Comune di Cinigiano».

Per avere informazioni si può contattare l’assessore Marco Balocchi al numero 366.5707739. L’Asl si occuperà dell’evacuazione di chi ha bisogni di cure e assistenza medica: per ricevere informazioni bisogna rivolgersi al vicesindaco Orietta Barzagli 366.9027848. Per l’evacuazione di animali domestici o di allevamento il numero da chiamare è sempre quello del vicesindaco Barzagli.

Dalle ore 8 del 19 gennaio saranno chiusi tutti gli accessi a Sasso d’Ombrone fino al termine delle operazioni. Le operazioni termineranno indicativamente alle ore 12,30. Il Comune mette a disposizione la scuola media di Cinigiano come luogo di raccolta. Chi non ha un mezzo proprio per spostarsi, può utilizzare il servizio navetta organizzato dal Comune con prenotazione al numero della Polizia municipale 348 2405695, entro il 15 gennaio. Il punto di ritrovo è presso il parcheggio “la compagnia” via Trieste sotto la scuola materna alle ore 7.00 e alle ore 7.30.

Tutti gli accessi alla zona rossa saranno controllati dalle Forze dell’Ordine secondo il piano di sicurezza predisposto dalla Questura di Grosseto. Si raccomanda, inoltre, di chiudere le abitazioni, in particolare gli infissi. La corrente verrà sospesa dalle 8 di mattina. È assolutamente vietato restare in casa.

Queste le strade che saranno interrotte durante le operazionie: SP 64 CIPRESSINO – SP7 CINIGIANESE – SP 114 POGGI DEL SASSO; STRADA COMUNALE “SANTA LUCIA TRISOLLA” (all’altezza di Podere Fontacce e bivio Piaggianello); STRADA COMUNALE FANFANI.

 

 

 

Più informazioni su

Commenti