Ex Sitoco, Marras: «I teli anti-polveri vanno ripristinati subito per la sicurezza della Laguna»

Più informazioni su

ORBETELLO – “Quei teli servivano per proteggere la Laguna e i cittadini dalla dispersione, dall’ex fabbrica, di materiali e polveri potenzialmente pericolose: che fine hanno fatto? Perché non sono più al loro posto?”. Con queste domande Leonardo Marras, capogruppo Pd Regione Toscana, rilancia le preoccupazioni lanciate questa mattina del Pd orbetellano e annuncia un’interrogazione alla giunta regionale.

“Chiederò all’assessore Federica Fratoni di approfondire l’accaduto, anche con il coinvolgimento di Arpat, e verificare se ci sia stata mancanza di controlli durante la fase di messa in sicurezza della struttura – spiega Marras –; chiederò anche di segnalare l’episodio al Ministero dell’Ambiente, coinvolto nella gestione dell’area”.

I teli erano stati posizionati nella primavera del 2019 dalla società Laguna Azzurra, proprietaria dell’area, in seguito al ripetuto verificarsi del fenomeno del sollevamento delle polveri che andavano ad investire il centro abitato di Orbetello Scalo, suscitando un forte allarme nei cittadini, per la nota presenza di sostanze inquinanti nell’area.

“I teli hanno la funzione di trattenere i materiali presenti all’interno della struttura ed impedire la diffusione delle polveri – aggiunge Marras –, non dimentichiamo gli episodi del 2017 e del 2018, è dunque fondamentale la loro permanenza. È importante ripristinare al più presto la situazione e, allo stesso modo, è importante capire le cause dell’accaduto affinché non si ripeta”.

Più informazioni su

Commenti