Trovata morta in un sacco a pelo: arrestata la nuora

Più informazioni su

RIOTORTO – Svolta nel caso dell’omicidio di Simonetta Gaggioli, ex funzionaria della Regione di 76 anni, che fu trovata morta in un fosso sulla vecchia Aurelia nei pressi di Riotorto il 4 agosto 2019.

È stata arrestata e trasferita nel carcere fiorentino di Sollicciano la nuora della vittima, Adriana Pereira Gomes, cittadina brasiliana di 31 anni, con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Per lo stesso reato è indagato anche il figlio della vittima, Filippo Andreani.

Il cadavere di Simonetta Gaggioli, già in avanzato stato di decomposizione, era stato ritrovato casualmente la mattina dello scorso 3 agosto da un passante. La donna era scomparsa da qualche giorno. Il suo corpo era posto all’interno di un sacco e avvolto in una coperta. Fin da subito le indagini si erano concentrate sulla coppia di sposi.

Più informazioni su

Commenti