Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti, Scoccati risponde a Petrucci: «L’assessore impari ad accettare e ascoltare le critiche»

Più informazioni su

GROSSETO – “Nei giorni scorsi mi sono permessa di dare voce al malumore di un sempre più ampio numero di cittadini per i disservizi che caratterizzano il servizio di raccolta dei rifiuti nel nostro Comune. La risposta stizzita dell’assessore all’Ambiente Simona Petrucci, condita di accuse personali nei miei confronti, tanto gratuite quanto infondate, denota almeno tre cose”. A parlare Catuscia Scoccati, consigliera comunale Pd.

“Primo. L’assessore Petrucci accetta solo gli elogi al suo operato e non tollera le osservazioni critiche, neppure quando danno voce ad un disagio diffuso tra i cittadini – continua Scoccati -. Sbaglia, perché se ascoltasse anche le cose che non vanno (e sono sempre di più), potrebbe rendere un servizio migliore alla nostra città”.

“Secondo. I consiglieri comunali di opposizione hanno il compito di segnalare le cose che non vanno, per dar voce alle difficoltà dei cittadini e stimolare il governo cittadino a far meglio – prosegue la consigliera dem -. L’assessore all’Ambiente farebbe bene a ricordarsi questa elementare regolare della dialettica democratica; così eviterebbe di insolentire nei confronti di un consigliere comunale che fa, semplicemente il proprio lavoro”.

“Terzo. E’ compito dell’assessore all’Ambiente (è pagato per questo) sovrintendere alla corretta gestione del servizio rifiuti – va avanti -. Sarebbe pertanto opportuno evitare di scaricare sempre la colpa Sei (in definitiva, i cittadini pagano il servizio al Comune) o attribuire alla sottoscritta compiti che sono dell’assessore”.

“Peraltro in questi anni io ho sempre segnalato, prima di tutto privatamente e nei canali a ciò deputato, ogni disservizio che ho constatato o che i cittadini mi hanno segnalato. Perché quello che mi interessa, al di là delle polemiche politiche, è che il servizio funzioni. Quando però le cose continuano a non funzionare, non mancherò anche in futuro di segnalarle pubblicamente come ho fatto in questi giorni, con ciò assolvendo al compito che i cittadini mi hanno assegnato eleggendomi in Consiglio comunale – conclude Catuscia Scoccati -. L’assessore Petrucci se ne faccia perciò una ragione; non mi lascerò intimidire dalle sue risposte scomposte”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.