Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pediatria Massa Marittima, Fdi: «Cambia anno, ma non la musica»

Fabrizio Rossi: “Regione e Asl confermano opera di depotenziamento degli ospedali periferici”

Più informazioni su

GROSSETO – “Siamo appena entrati nel nuovo anno, – dice Fabrizio Rossi, portavoce provinciale di FDI – ma la musica nella gestione della sanità maremmana non è cambiata”.

“Regione Toscana e Asl, – commenta l’esponente di Fratelli d’Italia – continuano nel lento, e purtroppo inesorabile depotenziamento dei vari ospedali periferici della nostra provincia”.

“Questa volta torna alla ribalta – prosegue Fabrizio Rossi – l’ospedale di Massa Marittima, e sotto la lente d’ingrandimento ci sarebbe il servizio pronto soccorso pediatrico e l’ambulatorio dedicato. Ultimamente, i tempi d’attesa per i piccoli pazienti che si recano per una visita presso il nosocomio della cittadina del Balestro, sembrerebbero essersi enormemente dilatati”.

“Quindi, – denuncia il portavoce del partito della Meloni – non bastava la scellerata opera di chiusura dei punti nascita negli ospedali della nostra provincia degli anni passati, voluta dalla rossa regione a trazione Pd, che ha creato e crea tutt’oggi forti disagi, a mamme e nascituri, vista la conformazione del nostro territorio. Oggi una mamma di Sorano o dell’Amiata, oppure di Montieri o Monterotondo, si vede costretta a dover macinare chilometri, e partorire a Grosseto”.

“Questo continuo stillicidio, depauperamento e impoverimento dei servizi della sanità periferica, – prosegue Fabrizio Rossi – portato avanti da una politica del Pd regionale con l’avallo silente e complice del Pd locale, che guarda solo al profitto e ai budget, e non ai disagi che sono costretti a subire le fasce più deboli e, in quest’ultimo caso, indifese della popolazione”.

“E’ oramai da tempo, – dice il portavoce di Fratelli d’Italia – che denunciamo questo vergognoso stato di cose. Siamo stanchi di vedere asettiche statistiche e vari standard sventolati dalla Regione Toscana che vorrebbero dimostrare che tutto è nella norma e che i servizi sono in regola, quando tutti sappiano che così non è, e la pediatria dell’ospedale di Massa Marittima ne è l’esempio lampante”.

Per la Toscana e per il Pd che la governa, – conclude Fabrizio Rossi – ora si contano veramente i giorni. Le elezioni regionali sono vicine, per i toscani è arrivato il tempo di cambiare la musica e mandare a casa tutto il carrozzone delle sinistre”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.