Protesta pastori e agricoltori, Udc: «Anche dalla loro parte»

GROSSETO – “Il malessere profondo che vive l’agricoltura in provincia di Grosseto e in particolare il settore ovino, ormai vittima di continue scorrerie di predatori, deve trovare finalmente risposte adeguate e all’altezza della situazione da parte della Regione, del Parlamento e del Governo nazionale”. A parlare Pierandrea Vanni e Gianluigi Ferrara del coordinamento provinciale dell’Udc.

“In questo quadro davvero preoccupante, sono utili anche le manifestazioni degli agricoltori e dei pastori come stimolo e sensibilizzazione ulteriori – continuano -. L’Udc della provincia di Grosseto apprezza la manifestazione in programma domani 22 dicembre nel parco della Maremma e la decisione degli organizzatori di esporre solo bandiere tricolori”.

“Nell’esprimere quindi la sua adesione l’Udc auspica, nelle forme e con le modalità che saranno ritenuto opportune, iniziative da parte degli enti locali – concludono dall’Udc -, dei settori sindacali e produttivi nella consapevolezza che il collasso dell’agricoltura e della pastorizia avrebbero conseguenze gravi anche per tutto l’indotto”.

Commenti